Stop alla caccia ai leoni. fermiamo questo scempio firma ora

La caccia ai leoni è legale, questo è il problema Il leone Cecil è solo la punta dell'iceberg
In Africa il tariffario per ricchi cacciatori

 

L'uccisione dell'animale in Zimbabwe da parte di un dentista americano ha riacceso il riflettori su un fenomeno che non accenna a fermarsi: quello di facoltosi amanti dei safari che pagano per uccidere qualsiasi tipi di specie. Il tutto alla luce del sole, con tanto di siti che propongono le loro "offerte"

Tariffe per diverse tasche - Sembra difficile da credere, ma cacciare animali, anche protetti, nel Continente nero, è tutt'altro che impossibile. Anzi è legale. Perlomeno affidandosi ad alcuni siti web, vetrina di gruppi con sede in diversi Paesi (come Namibia e Sudafrica), che propongono pacchetti completi per un macabro soggiorno. Alloggi in resort esclusivi, tutti i comfort e, ovviamente, armi e licenze. Il cacciatore, dopo aver raggiunto la località scelta, può spulciare i tariffari per la caccia, disponibili comunque anche in Rete e consultabili da chiunque.

Quanto costa uccidere un animale - Si parte dagli uccelli: per sparare a qualche volatile bastano poche decine di dollari. Salendo di taglia, si passa a piccoli mammiferi, come gatti selvatici e sciacalli; qui è necessario "scucire" anche dai mille ai tremila dollari. Se però si vuole provare l'emozione di sparare a un pericoloso predatore, il costo si impenna. Per uccidere un leopardo servono 16mila dollari, 12mila per un coccodrillo, fino al trofeo massimo: il leone, per il quale il prezzo raggiunge i 49mila dollari. Nel mezzo, antilopi, elefanti, zebre e giraffe.

All inclusive - I facoltosi cacciatori non sono veri "Rambo". Nelle loro battute vengono accompagnati da guide locali, armati di tutto punto, si muovono su mezzi blindati e spesso sparano a obiettivi precedentemente intontiti con sostanze calmanti. Anzi, più volte gli animali provengono da allevamenti e liberati appositamente per la caccia; in un habitat sconosciuto, sono obiettivo fin troppo facile. Dopo l'uccisione, è possibile scattare foto ricordo oppure portarsi a casa un ricordo, in base a quanto sborsato.

Tutto legale - Queste "vacanze" sono del tutto legali, gli organizzatori non incorrono a sanzioni o punizioni. Probabilmente i veri responsabili sono da cercare nelle istituzioni e nei governi locali, che permettono questi soggiorni. Attirati dal giro d'affari e dai soldi portati dagli occidentali.

 

BASTA A TUTTO QUESTO. SALVAGUARDIAMO I NOSTRI ANIMALI, PATRIMONIO DELLA TERRA E DELL'UMANITA'

Firma La Petizione

Firma con Facebook
O

Se disponi già di un account esegui il login, altrimenti procedi alla registrazione e firma riempiendo i campi qua sotto.
Email e password saranno i tuoi dati account, potrai così firmare altre petizioni dopo aver eseguito il login.

Privacy nei motori di ricerca? Usa un soprannome:

Attenzione, l'email deve essere valida al fine di poter convalidare la tua firma, altrimenti verrà annullata.

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Bacheca

Chi ha firmato questa petizione ha visto anche queste campagne:

Firma La Petizione

Firma con Facebook
O

Se disponi già di un account esegui il login

Commento

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Obiettivo firme
15 / 1000000

Firme Recenti

Informazioni

Antonietta TizzanoDa:
AnimaliIn:
Destinatario petizione:
GOVERNO

Sostenitori ufficiali della petizione:
da me in prima persona

Tags

africa, animali, caccia, leoni, stop caccia

Condividi

Invita amici dalla tua rubrica

Codici Per Incorporamento

URL diretto

URL per html

URL per forum senza titolo

URL per forum con titolo

Widgets