Stop al finanziamento delle armi! firma ora

La Banca MPS nel febbraio 2009 scriveva ancora nel suo sito web:
• nel 2000 abbiamo deciso di uscire dal settore degli armamenti, e oggi non figuriamo nel registro dei finanziamenti alla produzione e al commercio di armi, predisposto ogni anno ai sensi della Legge 185/1990;
poi evidentemente il clima, politico e sociale, cambia, e pur mantenendo, almeno a parole, un criterio di “eticità” nei propri programmi (votati anche dai Consigli Comunale e Provinciale di Siena) la Banca toglie dal proprio sito web la frase riportata qui sopra. In effetti, in seguito ad un articolo apparso su “Liberazione” del 5 aprile 2009, abbiamo potuto appurare che nel 2008 la Banca MPS ha ottenuto utili dalla partecipazione ad aziende (Raytheon e Lockheed Martin per esempio, che producono cluster bombs e mine antiuomo, tra l’altro in teoria vietate in Italia, dato che il nostro Paese ha aderito alla moratoria contro le mine antiuomo) che di armi ne producono un bel po’. La nostra azione, in collegamento e collaborazione con altre organizzazioni che si battono da anni per far uscire la guerra dalla storia, intende far tornare la Banca MPS ad imporre alle proprie strutture la scelta operata già nel 2000. Secondo dati ufficiali le industrie che producono armi sono quelle che hanno uno dei tassi più bassi di occupazione per fatturato, inoltre la maggior parte degli “investitori” sono gli stessi governi nazionali (ovvero denaro pubblico che potrebbe essere meglio investito) che poi sono spesso anche acquirenti dei “prodotti” (il pubblico paga cioè due volte!). Il denaro pubblico è naturalmente quello che manca per finanziare scuole, ospedali, vie di comunicazione, servizi sociali, pensioni… ma lo si trova per acquistare e/o produrre armi e armamenti. L’Italia ha speso nel 2008 più di 20 miliardi di euro per la “Difesa” (circa il 2% del PIL nazionale, dati non definitivi). Anche i governi di centrosinistra (cui anche il nostro Partito ha partecipato) non hanno MAI tagliato le spese militari, mentre piangevano per i “doverosi” tagli a tutti gli altri settori. Dato che il denaro pubblico è quello che pagano i cittadini con le tasse, loro sarebbe il diritto di mettere bocca su come questo denaro viene speso. I cittadini della provincia di Siena inoltre spesso hanno i loro risparmi depositati nelle casse di MPS, e proprio per questo dovrebbero poter scegliere se contribuire o meno alla politica di guerra. Se condividete queste considerazioni mettete la vostra firma sul foglio allegato. Le firme saranno consegnate al Presidente della Banca MPS, al Presidente della Fondazione MPS (azionista di maggioranza della Banca), al Presidente della Provincia di Siena, al Sindaco di Siena, al Presidente della Regione Toscana, Al Vescovo di Siena, al Rettore dell’Università di Siena (questi ultimi sono rappresentanti degli Enti nominanti della Fondazione MPS).

Firma La Petizione

Firma con Facebook
O

Se disponi già di un account esegui il login, altrimenti procedi alla registrazione e firma riempiendo i campi qua sotto.
Email e password saranno i tuoi dati account, potrai così firmare altre petizioni dopo aver eseguito il login.

Privacy nei motori di ricerca? Usa un soprannome:

Attenzione, l'email deve essere valida al fine di poter convalidare la tua firma, altrimenti verrà annullata.

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Bacheca

Chi ha firmato questa petizione ha visto anche queste campagne:

Firma La Petizione

Firma con Facebook
O

Se disponi già di un account esegui il login

Commento

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Obiettivo firme
46 / 100

Firme Recenti

  • 08 settembre 201346. Fulvio Fiorentini
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 maggio 201245. Lazzaro
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 maggio 201244. Casimiro Zarau
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 maggio 201243. Giada
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 maggio 201242. Sefora Lutri
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 maggio 201241. Renzo Borgoglio
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 201240. Selvaggia Denaro
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 201239. Ernesta
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 201238. Filippo
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 201237. Gerino Giannone
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 201236. Elisea
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 201235. Scolastica
    Sottoscrivo questa petizione
  • 19 dicembre 201134. luciana tommasin
    Sottoscrivo questa petizione
  • 23 novembre 201133. Diego Giarrusso
    Ostruzionismo al cambiamento perchè di questo si tratta
  • 12 ottobre 201132. Stefano Rizzinelli
    Sottoscrivo questa petizione
  • 23 settembre 201131. filippa cicero (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 16 dicembre 201030. willy81sc
    Sottoscrivo questa petizione
  • 03 dicembre 201029. alice
    Sottoscrivo questa petizione
  • 21 novembre 201028. dante baldazzi
    Sottoscrivo questa petizione
  • 21 novembre 201027. Alberto Morandi
    Sottoscrivo questa petizione
  • 19 novembre 201026. celine (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 novembre 201025. ulemv976
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 novembre 201024. cyberfido (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 16 novembre 201023. Massimo Ginanneschi
    Sottoscrivo questa petizione
  • 16 novembre 201022. CHIARA PUNZO (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 16 novembre 201021. Fabio Becherini (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 16 novembre 201020. Farah Saleh (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione

vedi tutte le firme

Informazioni

centoideeDa:
Cultura e SocietàIn:
Destinatario petizione:
Banca MPS

Sostenitori ufficiali della petizione:
100 idee perla pace Siena

Tags

Nessuna tag

Condividi

Invita amici dalla tua rubrica

Codici Per Incorporamento

URL diretto

URL per html

URL per forum senza titolo

URL per forum con titolo

Widgets