SALVIAMO IL PROGETTO LANCHILONGHI firma ora

Il Progetto Lanchilonghi cerca una casa.

Dopo quattro anni di esistenza il Progetto Lanchilonghi, da sempre ospitato (ne va il merito alla disponibilità e sensibilità dell’ex Parroco don Andrea Rafatellu) nel Salone della parrocchia del paese di Loiri (10 Km da Olbia), a seguito del cambio di parroco non dispone più di un luogo coperto di riferimento per fare le prove.

Il progetto ha dimostrato, da quattro anni a questa parte, di avere un grandissimo riscontro nel territorio sardo e la sua risonanza ha oltrepassato il mare. Ha dimostrato di avere i numeri per sviluppare nei ragazzi e nelle famiglie coinvolte la coscienza e la voglia di diventare produttori di cultura. Questi 15 ragazzi hanno saputo emozionare piazze enormi, hanno saputo sorprendere Operatori che storicamente in Italia si occupano di Circo per ragazzi, stimolando in loro la voglia di saperne di più e cambiando l’attenzione con cui si guarda alla Gallura.

Gli amministratori pubblici non possono restare sordi a una realtà del genere.
Il progetto cresceva già negli anni passati, e il gruppo aveva cercato un luogo più grande per incontrarsi e sviluppare il proprio lavoro.
L’amministrazione comunale di Olbia, nella persona dell’attuale Sindaco Gianni Giovannelli, aveva promesso, a seguito di molteplici incontri e di due richieste ufficiali protocollate nel 2009, di fare in modo di ospitare il progetto nel Teatro Michelucci di Olbia.
Nessun passo è stato fatto affinchè le parole diventassero fatti.
I due grandi capannoni della struttura, vuoti, così come sono nell’immediato, sono adattissimi ad ospitare le prove di una Compagnia di Teatro di Strada e Circo quale è Lanchilonghi.

La Compagnia Lanchilonghi e tutte le persone firmatarie di questo documento perchè coscienti del valore socio-culturale del Progetto in questione chiedono:

- di restituire, subito, la struttura del Teatro Michelucci alla cittadinanza per la sua vera funzione, quella culturale

- la possibilità per la Compagnia Lanchilonghidi usufruire, per i suoi incontri di laboratorio invernali - due o tre incontri settimanali - e per la creazione dei suoi spettacoli, della Sala più grande della struttura Michelucci, senza per questo chiederne l’esclusività di utilizzo e gestione dello spazio, ma chiedendo le chiavi e il libero accesso per una razionale gestione dei tempi di allestimento delle molteplici attrezzature di lavoro.

Firma La Petizione

Firma con Facebook
O

Se disponi già di un account esegui il login, altrimenti procedi alla registrazione e firma riempiendo i campi qua sotto.
Email e password saranno i tuoi dati account, potrai così firmare altre petizioni dopo aver eseguito il login.

Privacy nei motori di ricerca? Usa un soprannome:

Attenzione, l'email deve essere valida al fine di poter convalidare la tua firma, altrimenti verrà annullata.

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Bacheca

Chi ha firmato questa petizione ha visto anche queste campagne:

Firma La Petizione

Firma con Facebook
O

Se disponi già di un account esegui il login

Commento

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Obiettivo firme
243 / 5000

Firme Recenti

vedi tutte le firme

Informazioni

Fedro MulielloDa:
Cultura e SocietàIn:
Destinatario petizione:
Amministrazione comunale città di Olbia

Sostenitori ufficiali della petizione:
Compagnia Lanchilonghi - Un Chapiteau Parapluie

Tags

Nessuna tag

Condividi

Invita amici dalla tua rubrica

Codici Per Incorporamento

URL diretto

URL per html

URL per forum senza titolo

URL per forum con titolo

Widgets