Quale futuro per i laboratori di Educazione Ambientale? firma ora

Da quasi un decennio gli operatori dei Laboratori territoriali di informazione ed Educazione Ambientale della Provincia di Roma (LEA), vivono una costante incertezza relativa al proprio futuro in questo settore lavorativo strategico per l’amministrazione, conseguenza diretta di un’alternanza di gestione politica e finanziaria assolutamente priva di trasparenza e di chiarezza soprattutto nei confronti delle persone che vi lavorano all’interno, che vedono così svanire:
• la reale funzionalità o mission per cui sono stati creati i LEA, inseriti e riconosciuti nel contesto nazionale ed internazionale dell’educazione alla sostenibilità e del sistema InFEA,
• la dignitosa e necessaria organizzazione lavorativa degli operatori che da anni portano avanti i progetti ed i percorsi legati alla sostenibilità, nell’intero territorio provinciale, con responsabilità e crescente professionalità, mettendo in campo competenze e conoscenze maturate in tanti anni di lavoro svolto a stretto contatto con tutti gli attori sociali.
In questi dieci anni di attività nei Laboratori di Educazione Ambientale, gli operatori LEA hanno sempre garantito il funzionamento e il servizio al pubblico per conto della Provincia di Roma, impegnandosi nel promuovere e progettare iniziative, percorsi formativi e tutoraggio a favore ed in collaborazione con Comuni, scuole, associazioni e cooperative, sia locali che nazionali, contribuendo a diffondere quanto più possibile la cultura della sostenibilità intesa come miglioramento della qualità della vita, della cultura e dell’ambiente.

Nonostante questo impegno costante, il futuro dei LEA della Provincia di Roma è sempre più minacciato da una gestione inadeguata a garantire il corretto funzionamento delle strutture e la dignità delle condizioni di lavoro del personale. È impossibile gestire un servizio pubblico che persegua obiettivi strategici in materia di sviluppo sostenibile, quale è quello svolto dai LEA, attraverso forme di lavoro precario e affidandosi al senso di responsabilità dei lavoratori per la garanzia del funzionamento delle strutture

Firma La Petizione

Firma con Facebook
O

Se disponi già di un account esegui il login, altrimenti procedi alla registrazione e firma riempiendo i campi qua sotto.
Email e password saranno i tuoi dati account, potrai così firmare altre petizioni dopo aver eseguito il login.

Privacy nei motori di ricerca? Usa un soprannome:

Attenzione, l'email deve essere valida al fine di poter convalidare la tua firma, altrimenti verrà annullata.

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Bacheca

Chi ha firmato questa petizione ha visto anche queste campagne:

Firma La Petizione

Firma con Facebook
O

Se disponi già di un account esegui il login

Commento

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Obiettivo firme
231 / 1000

Firme Recenti

  • 19 maggio 2012231. Amata Natta
    Sottoscrivo questa petizione
  • 19 maggio 2012230. Brigida
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 maggio 2012229. Elimena
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 maggio 2012228. Paterniano Addonisio
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 maggio 2012227. Luca Pellegrini
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 maggio 2012226. Baldomero
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 maggio 2012225. Dario
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 maggio 2012224. Vidone
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 2012223. Ido
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 2012222. Maura Didone'
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 2012221. Flavia
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 2012220. Telemaco
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 2012219. Ugolina
    Sottoscrivo questa petizione
  • 30 aprile 2010218. Andrea Ricci76
    Sottoscrivo questa petizione
  • 28 aprile 2010217. Cooperativa sociale ginestre
    Sottoscrivo questa petizione
  • 22 aprile 2010216. M A
    Sottoscrivo questa petizione
  • 19 aprile 2010215. Alessandra Schietroma
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 aprile 2010214. cola paola
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 aprile 2010213. giulia98
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 aprile 2010212. Veronica Benassi
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 aprile 2010211. marianeve leveque
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 aprile 2010210. Andrea1973
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 aprile 2010209. Roberto Cavallo
    Sottoscrivo questa petizione
  • 15 aprile 2010208. Anna Maria Annarumi
    Sottoscrivo questa petizione
  • 15 aprile 2010207. Claudio Lozzi
    Sottoscrivo questa petizione
  • 15 aprile 2010206. roberto lozzi (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 15 aprile 2010205. Rita Rufo
    Sottoscrivo questa petizione

vedi tutte le firme

Informazioni

L.E.A.Da:
Persone e organizzazioniIn:
Destinatario petizione:
Provincia di Roma

Sostenitori ufficiali della petizione:
LABORATORI DI EDUCAZIONE ED INFORMAZIONE AMBIENTALE DELLA PROVINCIA DI ROMA

Tags

comunicazione, educazione ambientale, futuro, infea, precariato, provincia di roma, salvaguardia, scuola, sostenibilità, territorio

Condividi

Invita amici dalla tua rubrica

Codici Per Incorporamento

URL diretto

URL per html

URL per forum senza titolo

URL per forum con titolo

Widgets