PETIZIONE POPOLARE DEI CITTADINI DELLA PENISOLA SORRENTINA SUL MERCATO ASSICURATIVO firma ora

CONSIDERATO CHE:

- l’assicurazione R.C. Auto è un obbligo di legge,

- la Penisola Sorrentina non può essere paragonata a realtà dell’hinterland partenopeo, dove la mancanza di un efficace sistema di contrasto alle frodi assicurative ha contribuito a rendere tale Provincia, il territorio dove l’assicurazione RCA obbligatoria è la più cara al mondo,

- nell'ultimo anno molte Compagnie Assicurative hanno deciso di non applicare alcuno sconto agli abitanti della Penisola Sorrentina, pratica che negli anni scorsi aveva consentito tramite la cd. "Tariffa Penisola Sorrentina", di attutire gli effetti dei rincari con uno sconto di circa il 30 % calcolato sull’effettiva incidentalità di zona,

- L’ente Provinciale potrebbe usufruire dell’opportunità concessa dal D. Lgs n. 68/2011 sul federalismo fiscale, che all’art. 17, prevede la possibilità di variare fino a 3.5 punti percentuali l’attuale aliquota dell’imposta sulla RcAuto (pari ora a 12,5), attraverso delibera di giunta ed approvazione o variazione di bilancio,

- alcune Compagnie pongono in essere indiscriminati aumenti ai danni dei consumatori in assenza di sinistrosità pregressa,

- il continuo e spesso ingiustificato aumento delle polizze assicurative accresce il fenomeno dei contrassegni assicurativi falsificati nei confronti del quale non risultano attuati controlli efficaci,

- il mercato assicurativo è concentrato nelle mani di pochi gruppi, risultando di fatto limitata la libera concorrenza nel settore.

CHIEDONO:

1) DI CONTRASTARE L'AUMENTO SMISURATO DELLE TARIFFE R.C. AUTO, ATTRAVERSO UN'EFFICACE AZIONE DI MONITORAGGIO DELLE COMPAGNIE ASSICURATIVE E DELL'AZIONE SVOLTA DALL'ISVAP;

2) DI INTRODURRE UN SISTEMA TARIFFARIO MODULATO SULLA SINISTROSITA' INDIVIDUALE O SUL TASSO DI SINISTROSITA' DI AREE GEOGRAFICHE MAGGIORMENTE CIRCOSCRITTE ( COME LA PENISOLA SORRENTINA ) EVITANDO CHE CONSUMATORI INCOLPEVOLI PAGHINO IL PREZZO DI QUANTO ACCADE IN ALTRE ZONE:

3) DI FAVORIRE L'ADOZIONE DI CONTROLLI ATTI A COMBATTERE IL FENOMENO DEI CONTRASSEGNI ASSICURATIVI FALSI;

4) DI CONSENTIRE LA LIBERALIZZAZIONE DEL MERCATO ASSICURATIVO ITALIANO, FAVORENDO L'INGRESSO DI ALTRE COMPAGNIE ASSICURATIVE ESTERE, CON RELATIVO AUMENTO DI QUALITA' E QUANTITA' DELL'OFFERTA.

Firma La Petizione

Firma con Facebook
O

Se disponi già di un account esegui il login, altrimenti procedi alla registrazione e firma riempiendo i campi qua sotto.
Email e password saranno i tuoi dati account, potrai così firmare altre petizioni dopo aver eseguito il login.

Privacy nei motori di ricerca? Usa un soprannome:

Attenzione, l'email deve essere valida al fine di poter convalidare la tua firma, altrimenti verrà annullata.

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Bacheca

Chi ha firmato questa petizione ha visto anche queste campagne:

Firma La Petizione

Firma con Facebook
O

Se disponi già di un account esegui il login

Commento

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Obiettivo firme
32 / 10000

Firme Recenti

vedi tutte le firme

Informazioni

Michele VitielloDa:
Giustizia, diritti e ordine pubblicoIn:
Destinatario petizione:
Ai Presidenti della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica

Tags

assicurazioni, penisola, rincaro, sorrentina

Condividi

Invita amici dalla tua rubrica

Codici Per Incorporamento

URL diretto

URL per html

URL per forum senza titolo

URL per forum con titolo

Widgets