Per la trasparenza e la meritocrazia nei concorsi universitari in Italia / For a meritocratic selection of candidates to permanent academic positions in Italy firma ora

Desideriamo portare alla Vostra attenzione l’esito della Procedura di valutazione comparativa per un posto da ricercatore universitario per il settore scientifico-disciplinare AGR/11 – Entomologia Generale e Applicata, bandito nel 2009 presso la Facoltà di Agraria dell’Università di Milano.
Tale procedura è stata rifatta per la terza volta a seguito di:

• annullamento da parte del TAR (TAR Lombardia, Sentenza n.195/2011) della prima procedura per la mancata applicazione degli indici di valutazione delle pubblicazioni (violazione del DM 89/2009).
A seguito della Sentenza, la procedura è stata rinnovata con la medesima Commissione, formata dai Proff. Luciano Süss, Pasquale Trematerra e Bruno Massa;
• sospensione della seconda procedura, a seguito dell’Ordinanza del TAR Lombardia n. 1090/2011 che obbliga l’Università a rinnovare la procedura con una nuova Commissione e ad effettuare il concorso nei limiti stabiliti dalla precedente Sentenza.
A seguito dell’Ordinanza, la procedura viene rinnovata solo per la candidata Ilaria Negri (ricorrente al TAR) e la candidata Sara Savoldelli (contro interessata), con la nuova commissione formata dai Proff. Santi Longo, Agatino Russo, Francesco Paolo D’Errico.

Mercoledì 18 Aprile scorso si sono svolte l’illustrazione e discussione dei titoli delle due candidate e, in tempo record, martedì 24 Aprile l’Università di Milano ha reso noti i verbali coi giudizi della Commissione, che riconferma vincitrice del concorso, all’unanimità e per la terza volta, la candidata Sara Savoldelli (una stretta collaboratrice del Prof. Luciano Süss, Presidente della prima Commissione giudicatrice, il quale ne ha curato la Tesi di Dottorato ed è coautore di moltissime sue pubblicazioni).
(http://www.unimi.it/ateneo/valcomp/43123.htm).

Il confronto fra la lettura dei verbali e l’esame delle pubblicazioni delle due candidate (accessibili online) fa esprimere forti perplessità sull’esito della procedura.
Emerge infatti un’evidente disparità tra la qualità del profilo delle due candidate: al di là dei titoli, che dalla lettura dei verbali non risultano sostanzialmente differenti per le due candidate, si legge chiaramente che gli articoli della Savoldelli più rilevanti - perché pubblicati su riviste a diffusione internazionale - sono solo 7 (a parte atti di congressi e articoli su riviste a diffusione esclusivamente italiana).
Da quanto si può verificare agevolmente utilizzando il software Publish or Perish (www.harzing.com/pop.htm) così come dichiarato dalla Commissione giudicatrice, la rivista internazionale su cui si trovano i 7 articoli sopra citati è il “Bollettino di Zoologia Agraria e Bachicoltura”. Tale rivista è pubblicata a cura del Dipartimento di afferenza della Savoldelli e a lungo diretta dal Prof. Luciano Süss.
Nessun articolo della candidata Savoldelli appare su rivista con impact factor (IF).
Da quanto si legge nei verbali, invece, la candidata Ilaria Negri, oltre a possedere come Sara Savoldelli atti di congressi e articoli su riviste italiane, presenta 18 pubblicazioni internazionali, fra cui alcune molto prestigiose e con impact factor (IF) anche molto elevato.

I valori degli indici bibliometrici per la valutazione delle pubblicazioni delle due candidate, così come obbligatoriamente disposto dal DM 89/2009, nonchè dalla Sentenza e dall’Ordinanza del TAR sopra richiamate, sono riportati sotto.
Oltretutto, tali valori risultano, al 2012, aumentati per la candidata Ilaria Negri, mentre permangono sostanzialmente invariati per la candidata Savoldelli (vedi sotto), a testimonianza dell’accresciuto valore nel tempo della produzione scientifica della candidata Negri presentata alla data di scadenza del bando.

VALORI DEGLI INDICI BIBLIOMETRICI ALLA CHIUSURA DEL BANDO (Gennaio 2010):
• IF totale:
Sara Savoldelli = 0 (ZERO); Ilaria Negri = 34.5
• IF medio per articolo:
Sara Savoldelli = 0 (ZERO); Ilaria Negri = 1.9
• N° totale di citazioni*:
Sara Savoldelli = 11; Ilaria Negri = 146
• N° medio di citazioni per articolo*:
Sara Savoldelli = 0.3; Ilaria Negri = 8.2
• Indice di Hirsch*:
Sara Savoldelli = 2; Ilaria Negri = 7

VALORI DEGLI STESSI INDICI AL 2012:
• IF totale:
Sara Savoldelli = 0 (ZERO); Ilaria Negri = 40.6
• IF medio per articolo:
Sara Savoldelli = 0 (ZERO); Ilaria Negri = 2.3
• N° totale di citazioni*:
Sara Savoldelli = 16; Ilaria Negri = 249
• N° medio di citazioni per articolo*:
Sara Savoldelli = 0.4; Ilaria Negri = 13.8
• Indice di Hirsch*:
Sara Savoldelli = 2; Ilaria Negri = 8

* calcolati con lo stesso software utilizzato dalla Commissione (www.harzing.com/pop.htm)

L’originalità e la rilevanza dei contributi della candidata Ilaria Negri è, quindi, comprovata sia dalla pubblicazione di articoli su riviste internazionali anche molto prestigiose e ad amplia diffusione presso la comunità scientifica internazionale, sia dalla ricezione di un congruo numero di citazioni. Tali considerazioni non hanno invece riscontro analizzando la produzione della candidata Savoldelli.

Alla luce di tali risultati, appare davvero poco comprensibile la conferma all’unanimità della vincitrice Savoldelli, considerando oltretutto l’affermazione fatta dalla Commissione che avrebbe “valutato le singole pubblicazioni tenendo anche conto del numero totale delle citazioni, del numero medio di citazioni per pubblicazione, dell’impact factor totale, di quello medio per pubblicazione , nonché delle combinazioni dei suddetti parametri atte a valorizzare l’impatto della produzione scientifica della candidata” (http://www.unimi.it/ateneo/valcomp/43123.htm)

Siamo consapevoli di quanto sia complessa la valutazione delle capacità di un ricercatore, ma rinnoviamo l’auspicio che si pongano dei limiti ragionevoli alla discrezionalità delle Commissioni giudicatrici, sia riguardo le numerose procedure per ricercatore a tempo indeterminato ancora in corso, sia riguardo le nuove procedure comparative che, a seguito della Legge Gelmini, saranno alla base del reclutamento delle nuove leve di ricercatori a tempo determinato.

Chiediamo quindi al Magnifico Rettore Enrico Decleva di verificare, prima dell’adozione finale dei Decreti di approvazione e di nomina del vincitore, che nei giudizi collegiali vi sia stato un effettivo impiego di tutti i criteri numerici di valutazione delle pubblicazioni. In caso contrario, chiediamo al Rettore di re-inviare gli atti alla Commissione.

Nel caso invece tali atti fossero già stati approvati, chiediamo al Magnifico Rettore l’annullamento degli stessi, al fine di fugare le ombre che si verrebbero a creare sulle procedure di reclutamento in atto presso l’Università di Milano, anche a tutela dei valori di trasparenza e merito propugnati dal Rettore stesso nello Statuto di Ateneo.



We wish to call your attention on the outcome of the comparative evaluation procedure for a researcher-position for the Italian scientific-disciplinary sector AGR/11 - General and Applied Entomology, released in 2009 at the Faculty of Agriculture, University of Milan.
This procedure has been repeated for the third time due to:

• cancellation by the Administrative Court (TAR of Lombardy, Judgment no. 195/2011) of the first procedure for non-application of the evaluation indices of publications (violation of Ministerial Decree 89/2009).
Following this judgement, the procedure has been renewed with the same Board, formed by Profs. Luciano Süss, Pasquale Trematerra, and Bruno Massa;
• suspension of the second procedure, following the Order of the Administrative Court (TAR of Lombardy no. 1090/2011) which obliges the University to renew the procedure with a new Board and perform the contest within the limits set by the previous judgement.
Following this Order, the procedure is extended only to the candidates Ilaria Negri (applicant to TAR) and Sara Savoldelli (counterpart), with the new Board formed by Profs. Santi Longo, Agatino Russo, Francesco Paolo D'Errico.

On Wednesday, 18th April 2012, the presentation and discussion of publications was held, and, in record time, on Tuesday, 24th April, the University of Milan published the reports with the judgements of the Board, which reconfirms the winner of the contest, who is, unanimously for the third time, the candidate Sara Savoldelli (she is a co-operator of the Chairman of the Board Luciano Süss, who is her PhD Thesis advisor and co-author of several publications)
(http://www.unimi.it/ateneo/valcomp/43123.htm).

The comparison between the reading of the minutes and the examination of the publications of both candidates (available online) stirs strong doubts on the outcome of the procedure.
In fact, it shows a clear disparity between the quality of the profiles of both candidates: apart the expertise, that by reading the minutes is not substantially different for both candidates, it is clearly stated that the most important publications by Savoldelli - those published in international journals - are only 7 (excluding conference proceedings and articles in journals diffused exclusively in Italy).
As one can easily verify by using the software Publish or Perish (www.harzing.com/pop.htm) as declared by the Board of Examiners, the international journal publishing the 7 articles mentioned above is the “Bollettino di Zoologia Agraria e Bachicoltura”. This journal is published by the Department Savoldelli is a part of, and is directed by Prof. Luciano Süss.
No article by the candidate Savoldelli appears in journals with an impact factor (IF).

From what we read in the minutes, however, the candidate Ilaria Negri besides holding, as well as Sara Savoldelli, conference proceedings and articles in Italian journals, has 18 international publications, including some very prestigious and very high impact factor (IF) ones.

Below, you can see a comparison of the publications available online, by applying bibliometric evaluation indices as mandatorily provided by the Ministerial Decree 89/2009, as well as by the Judgement and the Order of the TAR mentioned above,.
Moreover, up to 2012, the values have increased for the candidate Ilaria Negri, while they remain essentially the same for the candidate Savoldelli (see below), reflecting the increased value of the scientific production of the candidate Negri presented on the date of expiry of the notice.

Values by the date of expiry of the notice (January 2010):
• Total IF:
Sara Savoldelli = 0 (ZERO); Ilaria Negri = 34.5
• Average IF per publication:
Sara Savoldelli = 0 (ZERO); Ilaria Negri = 1.9
• Total number of citations *:
Sara Savoldelli = 11; Ilaria Negri = 146
• The average number of citations per publication *:
Sara Savoldelli = 0.3; Ilaria Negri = 8.2
• Hirsch index*:
Sara Savoldelli = 2; Ilaria Negri = 7

Values up to 2012:
• Total IF:
Sara Savoldelli = 0 (ZERO); Ilaria Negri = 40.6
• Average IF per publication:
Sara Savoldelli = 0 (ZERO); Ilaria Negri = 2.3
• Total number of citations *:
Sara Savoldelli = 16; Ilaria Negri = 249
• The average number of citations per publication *:
Sara Savoldelli = 0.4; Ilaria Negri = 13.8
• Hirsch index*:
Sara Savoldelli = 2; Ilaria Negri = 8

* calculated by Publish or Perish, the same software used by the Board
(www.harzing.com/pop.htm)

The originality and importance of the contributions of the candidate Ilaria Negri, then, is proven by the publication of articles in international journals, some even very prestigious and very popular in the international scientific community, and by the number of citations received. These considerations do not have instead any relevance when analyzing the production of the candidate Savoldelli.
In light of these results, it appears very difficult to understand the unanimous confirmation of the winner Savoldelli, plus considering the Board’s assertion that “evaluated the individual publications and took into account also the total number of citations, the average number of citations per publication, the total impact factor, the average IF per publication, as well as combinations of these parameters useful to enhance the impact of the scientific output of the candidate” (http://www.unimi.it/ateneo/valcomp/43123.htm)

We recognize the complexity of evaluating the ability of a researcher, but we renew our hope that some reasonable limits are given to the discretion of the Board of Examiners, both regarding the number of procedures for permanent contract researchers, and the new comparative procedures, as a result of the "Gelmini's Law", concerning the recruitment of new generations of temporary contract researchers.

We therefore ask the Rector of the University, Enrico Decleva, to verify, before final adoption of the Decrees of approval and nomination of the winner, whether there has been an effective use of all numerical criteria for the evaluation of publications in the Board’s decisions. Otherwise, we ask the Rector to re-submit the case to the Board.

In case, however, that such acts have already been approved, we ask the Rector to cancel them, in order to dispel the shadows that would be created on the recruitment procedures at the University of Milan, also to protect the values of transparency and merit advocated by the Rector in the very Statute of this University.

Firma La Petizione

Firma con Facebook
O

Se disponi già di un account esegui il login, altrimenti procedi alla registrazione e firma riempiendo i campi qua sotto.
Email e password saranno i tuoi dati account, potrai così firmare altre petizioni dopo aver eseguito il login.

Privacy nei motori di ricerca? Usa un soprannome:

Attenzione, l'email deve essere valida al fine di poter convalidare la tua firma, altrimenti verrà annullata.

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Bacheca

Chi ha firmato questa petizione ha visto anche queste campagne:

Firma La Petizione

Firma con Facebook
O

Se disponi già di un account esegui il login

Commento

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Obiettivo firme
341 / 1000

Firme Recenti

vedi tutte le firme

Informazioni

Salvatore FazioDa:
Scuola ed educazioneIn:
Destinatario petizione:
Alla C.A. del Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Milano, Ill. mo Prof. Enrico Decleva; p.c. Ecc.mo Ministro Prof. Francesco Profumo; Prof.ssa Marisa Porrini, Preside Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Milano; Prof. Francesco P

Sostenitori ufficiali della petizione:
APRI (Associazione Precari della Ricerca Italiani)

Tags

agraria., concorsi ricercatore, impact factor, meritocrazia, rettore enrico decleva, tar, trasparenza, università di milano

Condividi

Invita amici dalla tua rubrica

Codici Per Incorporamento

URL diretto

URL per html

URL per forum senza titolo

URL per forum con titolo

Widgets