No alla privatizzazione dell'Acqua firma ora

IL GOVERNO AFFIDA AL MERCATO LA GESTIONE DELL’ACQUA POTABILE

IMPEDIAMO LA MERCIFICAZIONE DELL’ACQUA!

Il Consiglio dei Ministri il 25 settembre 2009 ha approvato il D.L. n.135 che introduce l’obbligo, entro il 2011, per tutti gli ATO ed i Comuni, di consegnare al mercato privato tramite gara la gestione dell’acqua (vedi l’art. 15 che modifica la disciplina già introdotta con l’art. 23 bis della legge 133 del 2008).

Se questo provvedimento sarà convertito in legge entro 60 giorni, da entrambi i rami del Parlamento, in Italia la gestione dell'acqua potabile sarà espropriata dal controllo dei Consigli Comunali, dei Sindaci eletti dai cittadini e per legge sarà privatizzata e consegnata al mercato, ai privati.

Con questo provvedimento l’Italia:

> Mercifica un bene essenziale alla vita di ogni essere vivente

> Consegna alle regole del mercato e del profitto la gestione di un diritto umano universale

IMPEDIAMOLO!

L’acqua è un bene comune e un diritto umano universale

L’acqua è un bene da conservare per le future generazioni


Noi firmatari del presente Appello chiediamo:

- a tutti i Parlamentari, ed in particolare a quelli eletti nel Friuli Venezia Giulia, di eliminare dal provvedimento l’obbligo di affidamento tramite gara della gestione dell’acqua e del servizio idrico integrato;

- alle forze politiche di sostenere le proposte del Forum italiano dei movimenti per l’acqua approvando la legge di iniziativa popolare per la ripubblicizzazione del servizio idrico;

- agli Eletti nei Consigli Comunali di prendere posizione contro l’art.15 del D.L 135 che, di fatto, dichiara l’acqua potabile una merce e di approvare l’impegno ad inserire nello Statuto Comunale il riconoscimento dell’acqua come bene comune e diritto umano universale e affermando che il servizio idrico è un servizio privo di rilevanza economica;

- ai Cittadini di protestare contro il Decreto del Governo tramite interlocuzioni con i parlamentari e raccogliendo adesioni a sostegno del presente appello.

Il presente Appello, con le firme raccolte, sarà inviato ai Parlamentari eletti nel Friuli Venezia Giulia al Presidente della Repubblica e ai Presidenti delle due Camere


Ottobre 2009 – Appello a cura di:
CeVI – Centro di Volontariato Internazionale (www.cevi.coop)
Comitato italiano contratto Mondiale sull’acqua-Onlus ( www.contrattoacqua.it)
Forum Italiano dei Movimenti per l’acqua ( www.acquabenecomune.org )

Firma La Petizione

Firma con Facebook
O

Se disponi già di un account esegui il login, altrimenti procedi alla registrazione e firma riempiendo i campi qua sotto.
Email e password saranno i tuoi dati account, potrai così firmare altre petizioni dopo aver eseguito il login.

Privacy nei motori di ricerca? Usa un soprannome:

Attenzione, l'email deve essere valida al fine di poter convalidare la tua firma, altrimenti verrà annullata.

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Bacheca

Chi ha firmato questa petizione ha visto anche queste campagne:

Firma La Petizione

Firma con Facebook
O

Se disponi già di un account esegui il login

Commento

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Obiettivo firme
86 / 5000

Firme Recenti

vedi tutte le firme

Informazioni

Marco IobDa:
Giustizia, diritti e ordine pubblicoIn:
Destinatario petizione:
Parlamentari eletti nel Friuli Venezia Giulia

Sostenitori ufficiali della petizione:
Forum Italiano dei Movimenti per l'acqua, Comitato italiano per il Contratto Mondiale dell'acqua

Tags

acqua, diritto all'acqua, privatizzazioni

Condividi

Invita amici dalla tua rubrica

Codici Per Incorporamento

URL diretto

URL per html

URL per forum senza titolo

URL per forum con titolo

Widgets