Eolico selvaggio, la Regione basilicata blocchi il nuovo tentativo di speculazione firma ora

Dopo un periodo di relativa tranquillità, in Basilicata, si rifanno vivi i "procacciatori d'affari" sull'eolico selvaggio, intenzionati a spartirsi la "torta" dei forti incentivi pubblici. Il grido di allarme lanciato nei giorni scorsi dall'ex sindaco di Laurenzana, Rocco Martoccia, è rimasto ingiustificatamente inascoltato dalla Regione che non può continuare nella politica dello"struzzo".È necessario, pertanto, che la Regione ridimensioni fortemente le quote disponibili fissate nel PIEAR per l'eolico ai soli impianti già esistenti. In caso contrario, potremo assistere - così come nel passato - ad una nuova stagione di speculazioni e ricorsi alla carta bollata attraverso TAR e Consigli di Stato che, di fatto, hanno già prodotto il surclassamento della stessa programmazione regionale attraverso l'annullamento delle deliberazioni di diniego regionale. Dopo i nostri numerosi interventi contro la diffusione di centrali eoliche in Italia, abbiamo costantemente chiesto per quale ragione l’energia del vento avesse tanto successo in una regione con scarsa ed inadatta ventosità. A conferma di quanto la OLA va ripetendo da tempo, una recente inchiesta ancora in corso - che ha portato, clamorosamente, all’arresto del Presidente dell’ANEV (Associazione Nazionale Energia del Vento), Oreste Vigorito, (proprietario della società Ivpc operante anche in Basilicata), associazione che rappresenta gran parte degli imprenditori del settore - mette in evidenza la singolare situazione italiana e regionale. Investire conviene a tutti i costi! Poche ore di vento e una media di produzione di sole 1700 ore (di cui 1450 effettive immesse in rete) contro le oltre 2000-2800 del Nord Europa sono sufficienti a ricevere in cambio i più alti incentivi d’Europa, tramite certificati verdi valutati il doppio che altrove (oltre 160 euro a Mwh), con l'aggiunta di ulteriori contributi pubblici a fondo perduto da parte delle Regioni. L’inchiesta ha bloccato presso il Ministero dello Sviluppo Economico circa 30 milioni di contributi ed ha sequestrato centrali del valore di 153 milioni di euro.

Firma La Petizione

Firma con Facebook
O

Se disponi già di un account esegui il login, altrimenti procedi alla registrazione e firma riempiendo i campi qua sotto.
Email e password saranno i tuoi dati account, potrai così firmare altre petizioni dopo aver eseguito il login.

Privacy nei motori di ricerca? Usa un soprannome:

Attenzione, l'email deve essere valida al fine di poter convalidare la tua firma, altrimenti verrà annullata.

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Bacheca

Chi ha firmato questa petizione ha visto anche queste campagne:

Firma La Petizione

Firma con Facebook
O

Se disponi già di un account esegui il login

Commento

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Obiettivo firme
15 / 50000

Firme Recenti

  • 18 maggio 201215. Livino Torielli
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 maggio 201214. Gelsomina Slanzi
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 maggio 201213. Leonzio
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 maggio 201212. Dorotea
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 maggio 201211. Macaria
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 201210. Ada Quai
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 20129. Sabino
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 20128. Magda
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 20127. Girolamo
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 20126. Annabella
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 20125. Rina
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 20124. Delinda Lompi
    Sottoscrivo questa petizione
  • 12 gennaio 20123. Giandelio Stoduto
  • 23 dicembre 20112. Io Lucano Da Potenza
    Sottoscrivo questa petizione
  • 22 dicembre 20111. Dino Potentino
    Sottoscrivo questa petizione

Informazioni

Dino PotentinoDa:
Verde e AmbienteIn:
Destinatario petizione:
regione basilicata

Sostenitori ufficiali della petizione:
da me e da amici di facebook

Tags

verde ed ambiente

Condividi

Invita amici dalla tua rubrica

Codici Per Incorporamento

URL diretto

URL per html

URL per forum senza titolo

URL per forum con titolo

Widgets