COMITATO per UN SOLO OSPEDALE A VARESE firma ora


 

Cari Concittadini,

    si è costituito a Varese un Comitato di liberi Cittadini per RIPORTARE il POLO MATERNO-INFANTILE (Reparti di Ostetricia - Ginecologia, Pediatria, Assistenza neonatale, Neuropsichiatria infantile), ora dislocato presso l’Ospedale F. Del Ponte, ALL’OSPEDALE DI CIRCOLO, sua sede naturale, per formare un unico e più funzionale Polo Ospedaliero della Città di Varese.

   Nell’allegato DOCUMENTO troverete esposti fatti e motivazioni che ci hanno indotto a promuovere questa iniziativa.

   Confidiamo nel vostro fattivo interessamento e Vi invitiamo ad aderire a questo COMITATO nell’interesse della Città e del suo circondario, nell’ottica di una razionalizzazione delle attività ospedaliere, di un’economia della spesa e del rispetto per l’ambiente.

    Vi ringraziamo per l’attenzione e Vi invitiamo a sottoscrivere questo nostro appello.

                        I promotori del Comitato

Dr. Giovanni Dotti (medico-chirurgo, già Aiuto  Ospedaliero di Pediatria a Varese)  
 Rag.Uff.  Martino Pirone (già funzionario della Prefettura di Varese)

 

 

SANITA’  VARESINA:

ELIMINARE GLI SPRECHI, RAZIONALIZZARE I SERVIZI

 

     La politica ha deciso di lasciare all’OSPEDALE DEL PONTE  il  POLO MATERNO-INFANTILE (Reparti di Ostetricia - Ginecologia, Pediatria, Assistenza Neonatale, Neuropsichiatria infantile). Ciò comporta una serie di OPERE e di SPESE ENORMI che qui cerchiamo di riassumere:

1 - Abbattimento di un grande edificio di 5 piani abbastanza recente, il PADIGLIONE VEDANI, presso l’Ospedale Del Ponte (demolizione già ultimata);

2 - Ricostruzione al suo posto di un nuovo blocco ospedaliero;

3 - Maxiscavo nel parco secolare della vicina VILLA AUGUSTA per la creazione di un maxiparcheggio sotterraneo, con grave danno ambientale conseguente;

4 - Prevedibile necessità in un prossimo futuro di creare all’Ospedale Del Ponte  nuovi Reparti e/o Servizi di supporto (come Rianimazione ed altre Specialità), alcuni dei quali veri e propri “doppioni” di quelli già esistenti presso l’Ospedale di Circolo, ubicato a solo 1 Km. di distanza !

                                                                                                                          >

    Per non parlare delle DISFUNZIONI per l’organizzazione ospedaliera e dei DISAGI  all’utenza e al personale sanitario derivanti dalla permanenza del POLO MATERNO-INFANTILE presso l’Ospedale Del Ponte, che qui riassumiamo:

1 - Frequenti spostamenti dei pazienti (donne e bambini, per patologie anche gravi) dall’Osp. Del Ponte all’Osp. di Circolo per varie necessità (visite ed esami specialistici, chirurgia, gastroenterologia, rianimazione, medicina nucleare, e quant’altro) con impiego giornaliero di autoambulanze e personale addetto che fanno la spola tra i due ospedali;

2 - Duplicazione di alcuni Servizi indispensabili (es. Radiologia, Pronto Soccorso, Rianimazione ecc.) già presenti all’Ospedale di Circolo, che dovranno essere attivati e/o potenziati   in futuro, con notevoli spese di  personale e di apparecchiature;

3 - Disagi per tutti: personale sanitario, degenti, parenti, visitatori e abitanti della zona a causa della cronica carenza di parcheggi nelle adiacenze dell’Ospedale Del Ponte, data la sua  ANOMALA UBICAZIONE IN CENTRO CITTÀ.  Di qui la necessità di provvedere in seguito alla costruzione di un maxiparcheggio sotterraneo nel parco secolare della vicina Villa Augusta con conseguente grave danno ambientale;    

4 - Disagi alla VIABILITA’ della zona, già abbastanza congestionata, anche per la presenza di una Scuola, e ulteriori gravi disagi per tutti durante i lavori (di durata non prevedibile) di realizzazione di dette opere.

    TUTTE QUESTE OPERE, QUESTE ENORMI SPESE e QUESTI DISAGI SI POTREBBERO EVITARE RICOLLOCANDO il POLO MATERNO-INFANTILE all’OSPEDALE di CIRCOLO, sua sede naturale, dove esistono padiglioni vuoti o semiutilizzati (come l’ex Geriatria, l’ex Clinica S. Maria, l’ex Maternità, l’ex padiglione di Medicina e Ortopedia) dopo la costruzione del nuovo monoblocco, e dove già esistono tutte le Specialità e tutti i servizi con le strumentazioni idonee a tutte le evenienze, compresi Pronto-Soccorso e Rianimazione, senza necessità di creare dei doppioni nuovi, inutili e costosi. 

  Inoltre si potrebbe dismettere la struttura dell’OSPEDALE DEL PONTE alienando l’immobile con notevole ricavo economico, oppure riconvertirlo ad altre attività sanitarie come RIABILITAZIONE post degenze ortopediche, neurologiche  e cardiologiche, evitando di inviare i pazienti, come ora accade, in strutture distanti da Varese (Cuasso al Monte, Cunardo, Brebbia, Tradate), creando eventualmente un parcheggio interno nell’area dell’ex Padiglione Vedani (abbattuto). 

Quanto si sta facendo sembra cozzare contro ogni logica razionale, ma così si è deciso di fare.  Una domanda sorge spontanea: PERCHE’ ?  CUI PRODEST ?  Che senso ha mantenere due Ospedali vicini, quando per FUNZIONALITA’ e  RISPARMIO se ne può con vantaggio tenere  UNO SOLO ?

Ma  NON E’ MAI TROPPO TARDI PER RIMEDIARE !!  Cari Amministratori Pubblici, SIETE ANCORA IN TEMPO, FERMATEVI e RIPENSATECI !!

 

Firma La Petizione

Firma con Facebook
O

Se disponi già di un account esegui il login, altrimenti procedi alla registrazione e firma riempiendo i campi qua sotto.
Email e password saranno i tuoi dati account, potrai così firmare altre petizioni dopo aver eseguito il login.

Privacy nei motori di ricerca? Usa un soprannome:

Attenzione, l'email deve essere valida al fine di poter convalidare la tua firma, altrimenti verrà annullata.

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Bacheca

Chi ha firmato questa petizione ha visto anche queste campagne:

Firma La Petizione

Firma con Facebook
O

Se disponi già di un account esegui il login

Commento

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Obiettivo firme
10 / 50000

Firme Recenti

  • 08 febbraio 201310. anna49 (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 20 gennaio 20139. Paola Borroni (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 20 gennaio 20138. Paolo Rossi (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 16 gennaio 20137. RAFFAELE BERNASCONI
    Sottoscrivo questa petizione
  • 10 dicembre 20126. giovanni dotti
    Sottoscrivo questa petizione
  • 07 dicembre 20125. giuseppe licata
    Sottoscrivo questa petizione
  • 07 dicembre 20124. Paolo Tolu
    Sottoscrivo questa petizione
  • 06 dicembre 20123. Martino Pirone
    Sottoscrivo questa petizione
  • 06 dicembre 20122. Angelo Carella
    Sottoscrivo questa petizione
  • 06 dicembre 20121. Samuele Carella
    Sottoscrivo questa petizione

Informazioni

Tags

ospedale del ponte, ospedale di circolo

Condividi

Invita amici dalla tua rubrica

Codici Per Incorporamento

URL diretto

URL per html

URL per forum senza titolo

URL per forum con titolo

Widgets