Centro estivo “Colonia Seriana” del comune di Crema firma ora

 

La Colonia Seriana è un servizio educativo, importante soprattutto per i genitori lavoratori, ed è parte del patrimonio storico di Crema: da sostenere, quindi, e da valorizzare. Il fatto che sia un servizio comunale e la qualità che garantisce implicano che vada protetto, indipendentemente dalla presenza di centri estivi privati. 
Contestiamo la decisione del comune di Crema di sospendere per quest’anno l’uso delle sue piscine interne e di mandare i bambini in piscina comunale.

Le piscine interne sono infatti un punto di forza della Colonia: non è chiaro cosa sia cambiato dalla scorsa estate e perché una ristrutturazione sia diventata improvvisamente non posticipabile.

La piscina comunale non è un'alternativa praticabile: gli educatori non saranno nelle condizioni di garantire la sicurezza a cui le famiglie sono abituate; i bambini, in particolare quelli della scuola materna, che rappresentano la maggioranza degli utenti, saranno sottoposti ad uno stress significativo (spostamento dalla Colonia quattro volte a settimana, obbligo per i più piccoli a muoversi in gruppo indipendentemente dai bisogni del singolo, assenza di bagni adatti a loro); il “guadagno” non giustificherà la fatica imposta ai bambini (un’ora e mezza al massimo di bagno al giorno).

Ci si chiede se siano state seriamente valutate soluzioni diverse (esempi: affitto di una piscina fuori terra o modifica di una delle piscine interne per renderla fruibile ai bambini più piccoli) e, soprattutto, se sia stato costruito un progetto ampio sulla Colonia Seriana che giustifichi, tra l’altro, la spesa della ristrutturazione.

Contestiamo inoltre che la  decisione di rivoluzionare la Colonia (in cui non sarà più possibile organizzare neppure le attività  laboratoriali) sia giunta ai primi di maggio, sottolineando che incertezza e confusione da molti anni ormai caratterizzano la pubblicità del servizio. E chiudiamo rimarcando che da sempre le famiglie chiedono il prolungamento del servizio su tutta l’estate, a cui è stato risposto con la graduale riduzione delle settimane di apertura.

Intendiamo sottoporre questa lettera all’attenzione del sindaco del comune di Crema, dell’assessore al Welfare e di tutti i consiglieri comunali, per chiedere che tornino ad indirizzare la loro attenzione sulla Colonia Seriana, rimettendo in discussione le decisioni prese.

Firma La Petizione

Firma con Facebook
O

Se disponi già di un account esegui il login, altrimenti procedi alla registrazione e firma riempiendo i campi qua sotto.
Email e password saranno i tuoi dati account, potrai così firmare altre petizioni dopo aver eseguito il login.

Privacy nei motori di ricerca? Usa un soprannome:

Attenzione, l'email deve essere valida al fine di poter convalidare la tua firma, altrimenti verrà annullata.

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Bacheca

Chi ha firmato questa petizione ha visto anche queste campagne:

Firma La Petizione

Firma con Facebook
O

Se disponi già di un account esegui il login

Commento

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Obiettivo firme
91 / 100

Firme Recenti

vedi tutte le firme

Informazioni

Tags

2013, colonia, comunale, crema, estate, piscine, seriana

Condividi

Invita amici dalla tua rubrica

Codici Per Incorporamento

URL diretto

URL per html

URL per forum senza titolo

URL per forum con titolo

Widgets