cannabis: uso terapeutico firma ora

Negli ultimi decenni un numero sempre maggiore di ricercatori ha riscontrato notevoli proprietà terapeutiche nella cannabis, delle quali si aveva testimonianza sin dal lontano 3000 a.C. e, grazie alla tecnologia di cui disponiamo nei giorni nostri, sono state individuate nei principi attivi della pianta: THC, CBN, CBD e gli altri 64 finora identificati.Per svariati motivi di natura politica ed economica la canapa è stata bandita dalla farmacopea mondiale ufficiale nei primi anni del 1900 e resa illegale praticamente in tutti gli Stati del mondo a partire dalla fine degli anni Trenta (spesso accomunata alle droghe cosiddette ’pesanti’). In questi ultimi cinquant’anni sulla cannabis, volgarmente detta anche “marijuana”, se ne sono sentite di cotte e di crude: c’è chi ne diceva tutto il bene, chi tutto il male. Tali versioni discordanti non hanno fatto altro che creare un’enorme confusione nell’opinione comune, che ha avuto come unico scopo quello di ritardare la ricerca sulla cannabis e sui cannabinoidi provocando l’effetto inammissibile di vietare l’assunzione a chi, anche se solo empiricamente, ne ha constatato in prima persona le benevoli proprietà terapeutiche e le quasi nulle controindicazioni.
La canapa è una pianta erbacea annua e dioica, ossia con fiori o solo maschili o solo femminili. Dai fiori femminili si ricava una resina dove sono concentrati i principi attivi più importanti, il Delta9 Tetraidrocannabinolo (THC), il cannabinoide (CBN) e il cannabidiolo (CBD), dotato di specifiche proprietà terapeutiche ed in grado di modulare gli effetti del THC, riducendone gli effetti collaterali e prolungandone la durata di azione. Ecco perchè i farmaci mono-componenti a base di thc (sintetico) hanno effetti collaterali non riscontrati con il fitocomplesso naturale e sono meno efficaci.

Il THC, il CBD (rilassante a livello psichico) e il CBN (efficace sulla muscolatura), coadiuvati dagli altri 64 cannabinoidi, sono in grado di alleviare le sofferenze inferte da alcune patologie e in alcuni casi stabilizzarle o addirittura portare il paziente alla totale guarigione. Fra mille ostacoli ed infiniti problemi, la cannabis sta aiutando sempre più medici e pazienti. In quasi tutti i Paesi occidentali, gli Stati Uniti d’America, la Gran Bretagna, la Germania, l’Olanda, il Canada, la Spagna ed Israele, si è arrivati all’inserimento nel prontuario farmaceutico di cannabinoidi sintetici realizzati artificialmente in laboratorio (dronabinol e nabilone), liberamente prescrivibili per il trattamento delle suddette patologie. Sono registrati al momento sul mercato estero due cannabinoidi, il Dronabinol (thc) che viene commercializzato col nome Marinol© (thc sintetico in capsule) e Bedrocan© (infiorescenza femminile naturale essiccata e confezionata, contenente ovviamente oltre al thc anche tutti gli altri cannabinoidi e terpeni ’minori’), e il Nabilone (farmaco sintetico mono-componente), entrambi approvati per il trattamento della nausea e del vomitonelle chemioterapie antitumorali e nell’anoressia in malati di AIDS. A questi si è aggiunta una specialità medicinale derivata dalla pianta di Cannabis Sativa ma con pari concentrazione di thc e cbn, il Sativex© della GW Pharmaceuticals, “ilfarmaco antisclerosi multipla”.
In Italia è difficile venirne in possesso,esiste comunque in internet un modulo predisposto dal ministero per la richiesta di importazione del bedrocan, che il medico compila, la ASL riconosce, timbra e invia al ministero della salute per l’ autorizzazione.

http://www.torontohemp.com/tccinfo.htm
Normalmente la cannabis e il THC sono ben tollerati dal nostro organismo tanto che non sono conosciuti casi di morte dovuti all’uso di cannabis e alla sua tossicità complessiva, che è una delle più basse (se non la più bassa) fra le sostanze medicinali e non. In teoria, la dose letale negli umani, ammonta a circa 40.000 volte la dose ordinaria. Oggi sono centinaia, se non migliaia, i pazienti che si curano con la canapa in Italia.Per saperne di più, esiste un sito on line che raccoglie alcune testimonianze di questi pazienti, l’indirizzo è:

www.pazienticannabis.org

l’A.C.T. (Associazione Cannabis Terapeutica) presente al seguente indirizzo internet:

http://medicalcannabis.it

Non voglio istigare all’uso di una sostanza stupefacente illegale,vorrei che sia data la possibilità ad ogni paziente di informarsi, di valutare le informazioni raccolte e di decidere del proprio corpo come meglio crede. E' giusto anche che venga aperta una linea di dialogo fra medici e pazienti che hanno tratto dei benefici dalla cannabis.

Quello che vorrei chiedere è questo:
all'estero è usata già da anni,si sono riscontrati molti effetti positivi su molte persone malate,ma questo non viene mai detto. La cannabis in Italia è vista solo per "fumarsela",per cercare il divertimento,lo sballo.. ma se vogliamo quello è l'ultimo degli usi che se ne può fare! ha cosi tante proprietà che è davvero stupido,a mio parere,renderla illegale. Poi non dimentichiamoci che,quando una cosa è illegale,diventa di maggior consumo.. fosse legalizzata calerebbe di molto il consumo,a discapito di chi ne dertiene il commercio.. allora perchè non legalizzarla? per paura di ripercussioni a livello di chi ne ha il controllo? puro falso bigottismo e ignoranza? il mio non è un inno alla "droga" leggera,è un inno al rimettere ordine nelle cose,perchè negli USA gli psicofarmaci ai bambini delle elementari li danno...... è pieno di medicine che fanno DAVVERO MALE e non le ritirano dal commercio... e pensiamo anche solo al cibo che mangiamo,quante "schifezze" ormai contengono..
Io chiedo di firmare una petizione per poter finalmente riproporre il dialogo e la possiblità dell'uso della cannabis a scopo personale terapeutico ,rendere illegale una pianta non ha alcun senso.

Firma La Petizione

Firma con Facebook
O

Se disponi già di un account esegui il login, altrimenti procedi alla registrazione e firma riempiendo i campi qua sotto.
Email e password saranno i tuoi dati account, potrai così firmare altre petizioni dopo aver eseguito il login.

Privacy nei motori di ricerca? Usa un soprannome:

Attenzione, l'email deve essere valida al fine di poter convalidare la tua firma, altrimenti verrà annullata.

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Bacheca

Chi ha firmato questa petizione ha visto anche queste campagne:

Firma La Petizione

Firma con Facebook
O

Se disponi già di un account esegui il login

Commento

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Obiettivo firme
52 / 5000

Firme Recenti

  • 07 luglio 201252. perseduo
    Sottoscrivo questa petizione
  • 14 giugno 201251. Milos Persichini
    Sottoscrivo questa petizione
  • 14 giugno 201250. Lavinia Maggi
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 maggio 201249. Eliana Ausilio
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 maggio 201248. Tarcisio Loconsolo
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 maggio 201247. Rufino Racca
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 maggio 201246. Duccio Danzo
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 maggio 201245. Rita
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 201244. Silvana
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 201243. Orsolina
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 201242. Italia
    Sottoscrivo questa petizione
  • 16 maggio 201241. iltosco67
  • 07 aprile 201240. Andreas Uzzauto
    Sottoscrivo questa petizione
  • 16 marzo 201239. takla (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 16 febbraio 201238. senbinobiju
  • 14 febbraio 201237. Marta Erculiani
  • 24 gennaio 201236. Romina Finesso
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 dicembre 201135. bosh
    Sottoscrivo questa petizione
  • 29 settembre 201134. Andrea Bellicci
    Sottoscrivo questa petizione
  • 21 settembre 201133. arianna scroppo
    Sottoscrivo questa petizione
  • 05 settembre 201132. Lorenzo Marcantonio
  • 26 agosto 201131. Maila Quagliarotti
    Sottoscrivo questa petizione
  • 24 agosto 201130. samuele zocco (non verificato)
    metto questa firma per legalizare la canabis
  • 20 giugno 201129. Nico Filippini
    Sottoscrivo questa petizione
  • 08 giugno 201128. Giulio Roma
    Sottoscrivo questa petizione
  • 30 maggio 201127. Fabrizio Tedde (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 28 maggio 201126. gino bellosi (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione perche venga approvata!!

vedi tutte le firme

Informazioni

Lea PettinatoDa:
Politica e GovernoIn:
Destinatario petizione:
Governo e ministero della salute

Tags

Nessuna tag

Condividi

Invita amici dalla tua rubrica

Codici Per Incorporamento

URL diretto

URL per html

URL per forum senza titolo

URL per forum con titolo

Widgets