CAMBIAMO IL DDL SULLA RIFORMA DEGLI ORGANI COLLEGIALI DDL 953 (Aprea) firma ora

Il testo unificato del DDL 953–Aprea sul nuovo governo della scuola, approvato il 28 marzo è stato assegnato a commissione in sede legislativa per l’esame e l’approvazione e rimesso al Senato il 4 aprile u.s.

Noi genitori con figli a scuola CHIEDIAMO:

- che l’esame del testo ritorni all’Assemblea affinché possa realizzarsi quel pubblico ed attento dibattito doveroso per un argomento di speciale rilevanza di ordine generale quale quello del governo della scuola e della partecipazione.
- che il testo sia emendato affinché si valorizzino ed incentivino chiaramente i seguenti argomenti:

• Importanza ed utilità del Consiglio di Classe e della figura dei Rappresentanti di Classe dei Genitori e degli Studenti, anelli di congiunzione e strumenti perché la scuola sia concretamente una comunità educante e sia possibile un costruttivo dialogo scuola-famiglia per la realizzazione di un’offerta condivisa secondo la previsione dell’art. 3 del Dpr 275/99.
• Importanza ed inderogabilità del ruolo del CdI quale organo di indirizzo, e di definizione dei criteri dell’offerta formativa in cui siedano, pariteticamente ed in numero adeguato e definito rappresentati di insegnanti, genitori, ATA e, nella secondaria di secondo grado, studenti.
• Riconoscimento di strumenti di confronto e di collegamento dei genitori e degli studenti quali le Assemblee ed i Comitati Genitori per permettere una democratica partecipazione all’interno dell’istituzione scolastica anche considerato il ruolo di forte supporto economico riconosciuto oggi alle famiglie.
• Formazione dei genitori ed in particolare dei rappresentanti eletti negli OOCC per il rilancio di una partecipazione qualificata, responsabile ed utile.
• Precisa indicazione dei contenuti dei futuri statuti dell’istituzione anche attraverso “Statuti tipo” affinché l’“Autonomia statutaria” non sia fonte di discrimine tra le Istituzioni Scolastiche.
• Necessità di indirizzo generale e di “livelli minimi normativi” dei “Regolamenti di Istituto” ai quali, nell’attuale nebulosa formulazione della PdL, si delega totalmente il futuro della partecipazione, con prospettive che non pare esagerato definire catastrofiche.
• Adeguata rappresentanza dei genitori nel Nucleo di Valutazione.
• Nuovi organi collegiali territoriali indispensabili per le iniziative sul territorio.

Firma La Petizione

Firma con Facebook
O

Se disponi già di un account esegui il login, altrimenti procedi alla registrazione e firma riempiendo i campi qua sotto.
Email e password saranno i tuoi dati account, potrai così firmare altre petizioni dopo aver eseguito il login.

Privacy nei motori di ricerca? Usa un soprannome:

Attenzione, l'email deve essere valida al fine di poter convalidare la tua firma, altrimenti verrà annullata.

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Bacheca

Chi ha firmato questa petizione ha visto anche queste campagne:

Firma La Petizione

Firma con Facebook
O

Se disponi già di un account esegui il login

Commento

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Obiettivo firme
188 / 1000

Firme Recenti

vedi tutte le firme

Informazioni

tatti vassalloDa:
Scuola ed educazioneIn:
Destinatario petizione:
VII COMMISSIONE CAMERA, VII COMMISSIONE SENATO

Sostenitori ufficiali della petizione:
TATTI VASSALLO

Tags

autonomia statutaria, comitati genitori, consiglio di istituto, nucleo di valutazione, patto educativo, rapporto scuola famiglia, regolamento di istituto, riforma aprea, riforma organi collegiali

Condividi

Invita amici dalla tua rubrica

Codici Per Incorporamento

URL diretto

URL per html

URL per forum senza titolo

URL per forum con titolo

Widgets