APPELLOPER LA SALVAGUARDIA DELL’OSPEDALE DI CAMPOSAMPIERO firma ora

Nonostante la sottrazione del centro ictus e l’impoverimento del Centro Trasfusionale, tanto per citare gli episodi più recenti e clamorosi, l’Ospedale di Camposampiero è resta centro che può contare su importanti eccellenze e che assicura un servizio sanitario di alto livello a migliaia di persone.

L’Ospedale di Camposampiero è soprattutto una ricchezza del nostro territorio ed un patrimonio importante di tutti i cittadini del Camposampierese.

La necessaria integrazione degli Ospedali di Camposampiero e Cittadella e l’indiscutibile necessità di eliminare gli sprechi e contenere le spese non essenziali devono essere gestite nel superiore interesse dei cittadini e dei pazienti e non trasformarsi in un campo di battaglia dove contano le forze politiche e dove si impongono interessi particolari. La salute ed i diritti dei malati non sono né di Destra né di Sinistra, sono semplicemente diritti di tutti. Indistintamente.

Il recente trasferimento del centro ictus a Cittadella, ma soprattutto le modalità con cui è stato condotto, giustifica il timore di un progressivo impoverimento dell’Ospedale di Camposampiero a favore di altri centri “politicamente” più forti.

Al momento la criticità più forte riguarda il reparto di Neurologia.

Il paziente neurologico è una persona affetta da patologie particolarmente importanti: dai traumi neurologici derivanti da incidenti stradali, domestici o sul lavoro alle malattie croniche (Morbo di Parkinson, Morbo di Alzheimer, la Sclerosi Multipla, la SLA). Tutte malattie che cambiano la vita di chi ne è affetto e, forse ancor più, dei suoi familiari.

La ragionevolmente vicinanza al malato di un presidio ospedaliero che possa offrire una terapia adeguata, la possibilità di evitare a persone affette da patologie così invalidanti ed a chi se ne prende cura lunghi e continui spostamenti è una conquista alla quale non vogliamo rinunciare.

Tutto ciò premesso, chiediamo:

Il mantenimento del reparto di Neurologia a Camposampiero
Che si eviti ogni ulteriore ridimensionamento dell’Ospedale di Camposampiero ed impoverimento del servizio sanitario offerto.
Il rispetto dei diritti e legittimi interessi del cittadino e del malato da parte della Direzione Generale, che dovrà garantire maggiore trasparenza e condivisione
Una presa di posizione chiara e forte in proposito da parte del Comitato dei Sindaci e delle singole Amministrazioni Comunali del Territorio.

Se condividi queste richieste, unisci la tua voce a quella dei tuoi concittadini sottoscrivendo la petizione.

Firma La Petizione

Firma con Facebook
O

Se disponi già di un account esegui il login, altrimenti procedi alla registrazione e firma riempiendo i campi qua sotto.
Email e password saranno i tuoi dati account, potrai così firmare altre petizioni dopo aver eseguito il login.

Privacy nei motori di ricerca? Usa un soprannome:

Attenzione, l'email deve essere valida al fine di poter convalidare la tua firma, altrimenti verrà annullata.

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Bacheca

Chi ha firmato questa petizione ha visto anche queste campagne:

Firma La Petizione

Firma con Facebook
O

Se disponi già di un account esegui il login

Commento

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Obiettivo firme
168 / 1000

Firme Recenti

vedi tutte le firme

Informazioni

pdcspieroDa:
SaluteIn:

Sostenitori ufficiali della petizione:
Comitato di promozione e salvaguardia dell'ospedale di Camposampiero

Tags

camposampiero, ictus, neurologia, ospedale

Condividi

Invita amici dalla tua rubrica

Codici Per Incorporamento

URL diretto

URL per html

URL per forum senza titolo

URL per forum con titolo

Widgets