APPELLO PER PISTOIA (E LA TOSCANA) LIBERA DALLA PIZZAROTTI firma ora

Premesso
che il Codice dei Contratti Pubblici D. Lgs. 12 aprile 2006, n. 163, (in attuazione direttiva comunitaria 2004/18 relativa al coordinamento delle procedure di aggiudicazione degli appalti pubblici di lavori, di forniture e di servizi) all'Articolo 38, comma 1, lettera f, prevede l'esclusione dagli appalti di lavori, forniture e servizi i soggetti "che hanno commesso un errore grave nell'esercizio della loro attività professionale, accertato con qualsiasi mezzo di prova da parte della stazione appaltante";

Considerato

1. che Pizzarotti & C. S.p.A ha avuto, insieme ad Astaldi e Techint, la concessione per la realizzazione dei quattro nuovi ospedali di Prato, Pistoia, Lucca e delle Apuane e per la gestione dei relativi servizi non sanitari e commerciali;

2. che Pizzarotti & C. S.p.A., attraverso la joint venture Shapir - Pizzarotti Railways registrata in Israele il 27 febbraio 2010, ha stipulato un contratto con le Ferrovie Israeliane per la costruzione di una linea ferroviaria ad alta velocita Tel Aviv - Gerusalemme, detto anche A1, in particolare per lo scavo di tunnel per la realizzazione della linea;

3. che la linea ferroviaria A1, ad uso esclusivo della popolazione israeliana, percorre 6,5 chilometri attraverso la Cisgiordania occupata, con la confisca di proprietà privata palestinese nei villaggi di Beit Iksa e Beit Sourik, inclusi terreni agricoli riconosciuti dalla Corte Suprema Israeliana come "risorsa fondamentale per la sussistenza" delle comunita;

4. che la costruzione della linea ferrroviaria A1, insieme a una rete stradale per le enormi macchine scavatrici e per il trasporto di materiale di estrazione, sta portando alla distruzione di terreni agricoli oltre a renderli inaccessibili ai legittimi proprietari;

5. che la linea ferroviaria A1 è costruita in violazione del Diritto Internazionale Umanitario e dei Trattati internazionali sui Diritti Umani, tra cui la IV Convenzione di Ginevra, in particolare Art. 53 che vieta "alla potenza occupante di distruggere beni mobili o immobili appartenenti individualmente o collettivamente a persone private, allo Stato o a enti pubblici, a organizzazioni sociali o a cooperative, salvo nel caso in cui tali distruzioni fossero rese assolutamente necessarie dalle operazioni militari", in questo caso per la costruzione di infrastrutture permanenti inaccessibili alla popolazione locale;

6. che inoltre, le attivita quali quelle poste in essere dalla Pizzarotti sono un vero e proprio crimine di guerra secondo quanto stabilito all'Articolo 8 dello Statuto della Corte Penale Internazionale, comma 2, lettera a, dove ≪crimini di guerra≫ include le "gravi violazioni della Convenzione di Ginevra del 12 agosto 1949″ tra le quali la "distruzione ed appropriazione di beni, non giustificate da necessita militari e compiute su larga scala illegalmente ed arbitrariamente".

7. che Pizzarotti & C. S.p.A., attraverso il suo coinvolgimento nel progetto per la linea ferroviaria A1, che rappresenta una palese violazione del Diritto Internazionale, e che anzi è a tutti gli effetti un crimine di guerra, ha chiaramente commesso errori sufficientemente gravi nell'esercizio della propria attivita professionale, in modo da giustificare l'esclusione da gare d'appalto di lavori pubblici;
Si chiede ai soggetti in indirizzo, per quanto di loro competenza
di rescindere con urgenza il contratto in corso con Pizzarotti & C. S.p.A. per la costruzione dei nuovi ospedali di Pistoia, Prato, Lucca e Massa;
di escludere Pizzarotti & C. S.p.A. da tutte le gare d’appalto in essere o a venire nel caso non risolva il contratto per la costruzione della A1.

Firma La Petizione

Firma con Facebook
O

Se disponi già di un account esegui il login, altrimenti procedi alla registrazione e firma riempiendo i campi qua sotto.
Email e password saranno i tuoi dati account, potrai così firmare altre petizioni dopo aver eseguito il login.

Privacy nei motori di ricerca? Usa un soprannome:

Attenzione, l'email deve essere valida al fine di poter convalidare la tua firma, altrimenti verrà annullata.

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Bacheca

Chi ha firmato questa petizione ha visto anche queste campagne:

Firma La Petizione

Firma con Facebook
O

Se disponi già di un account esegui il login

Commento

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Obiettivo firme
14 / 1000

Firme Recenti

Informazioni

barbara gagliardiDa:
Politica internazionaleIn:
Destinatario petizione:
ALLA REGIONE TOSCANA , ALL'ASSOCIAZIONE AZIENDE USL PROGETTO "NUOVI OSPEDALI", provincia di Pistoia, comune di Pistoia

Sostenitori ufficiali della petizione:
Comitato pistoiese per la Palestina

Tags

gerusalemme, ospedale, palestina, pistoia, pizzarotti, tav

Condividi

Invita amici dalla tua rubrica

Codici Per Incorporamento

URL diretto

URL per html

URL per forum senza titolo

URL per forum con titolo

Widgets