APPELLO PER LA DIFESA DEL DIRITTO COSTITUZIONALE ALLA SCUOLA PUBBLICA (ART. 33 & 34) firma ora

Gentili onorevoli della Commissione VII Cultura, scienza e istruzione e della Commissione VI Finanze,

Il sistema educativo italiano è sottoposto regolarmente a riforme e a tagli che, nel tempo, hanno drammaticamente quasi azzerato anche i mezzi minimi di cui ha bisogno per assolvere al suo compito istituzionale di formazione dei bambini e dei giovani, compito essenziale per il futuro di ogni democrazia.

La necessità di un maggior rigore finanziario è certamente dettata da una situazione economica, anche a livello internazionale, molto incerta. Le cause profonde di questa situazione non sono però da ricercare solamente nel funzionamento, a volte poco efficiente, dello Stato ma anche, e soprattutto, nel funzionamento di un mercato finanziario soggetto a poche regole nazionali ed internazionali e di conseguenza a scarsissimi controlli.

È pertanto profondamente iniquo caricare il costo di questa deregulation dei mercati finanziari sulle istituzioni più deboli dello Stato, quali, ad esempio, l'Istruzione Pubblica.

Pertanto, ci rivolgiamo a Voi, rappresentanti dei cittadini, nelle Vostre funzioni legislative, conoscitive, di indirizzo e di controllo, per chiederVi di assicurare, difendere e far applicare in tutti gli atti legislativi, il rispetto della Costituzione della Repubblica Italiana, in particolare:

- articolo 33 (istituzione di scuole statali; diritto all'istituzione di scuole private, senza oneri per lo stato)
e
- articolo 34 (scuola aperta a tutti, obbligatoria e gratuita).

Sicuri di un Vostro responsabile interessamento, porgiamo distinti saluti.



COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA

Art. 33.
L'arte e la scienza sono libere e libero ne è l'insegnamento.
La Repubblica detta le norme generali sull'istruzione ed istituisce scuole statali per tutti gli ordini e gradi.
Enti e privati hanno il diritto di istituire scuole ed istituti di educazione, senza oneri per lo Stato.
La legge, nel fissare i diritti e gli obblighi delle scuole non statali che chiedono la parità, deve assicurare ad esse piena libertà e ai loro alunni un trattamento scolastico equipollente a quello degli alunni di scuole statali.
È prescritto un esame di Stato per l'ammissione ai vari ordini e gradi di scuole o per la conclusione di essi e per l'abilitazione all'esercizio professionale.
Le istituzioni di alta cultura, università ed accademie, hanno il diritto di darsi ordinamenti autonomi nei limiti stabiliti dalle leggi dello Stato.

Art. 34.
La scuola è aperta a tutti.
L'istruzione inferiore, impartita per almeno otto anni, è obbligatoria e gratuita.
I capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi.
La Repubblica rende effettivo questo diritto con borse di studio, assegni alle famiglie ed altre provvidenze, che devono essere attribuite per concorso.

Firma La Petizione

Firma con Facebook
O

Se disponi già di un account esegui il login, altrimenti procedi alla registrazione e firma riempiendo i campi qua sotto.
Email e password saranno i tuoi dati account, potrai così firmare altre petizioni dopo aver eseguito il login.

Privacy nei motori di ricerca? Usa un soprannome:

Attenzione, l'email deve essere valida al fine di poter convalidare la tua firma, altrimenti verrà annullata.

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Bacheca

Chi ha firmato questa petizione ha visto anche queste campagne:

Firma La Petizione

Firma con Facebook
O

Se disponi già di un account esegui il login

Commento

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Obiettivo firme
178 / 1000

Firme Recenti

  • 18 maggio 2012178. Adele
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 maggio 2012177. Vanna D'alto
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 maggio 2012176. Luciano
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 maggio 2012175. Baldo Tesauro
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 2012174. Raffaele
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 2012173. Enzo Chekairi
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 2012172. Adelardo Ruci
    Sottoscrivo questa petizione
  • 19 ottobre 2011171. Francesco Coccia (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 16 giugno 2011170. Jerry Brooks
    Maturità,500mila al via in una scuola + povera grazie a Gelm
  • 19 maggio 2011169. Alex Metallica
    Sara Giudice, l'anti-Minetti, eletta consigliere a Milano
  • 17 aprile 2011168. Desiree Lopez
    Sottoscrivo la petizione, "Indignatevi impegnatevi e agite"
  • 19 marzo 2011167. Christina Nutri
    Gelmini "Sono squillo dentro,domani almeno 5 clienti"
  • 09 marzo 2011166. Roy Hamilton, Jr
    Le scuole italiane? Vecchie e insicure (e mai collaudate)
  • 22 febbraio 2011165. Karan Nicia
    Per non rinunciare al futuro chiedo le dimissioni di Gelmini
  • 15 febbraio 2011164. Nicole Ramin
    Senza conversazione inglese offerta formativa più misera
  • 03 febbraio 2011163. Antonio Vitti
    futuro ? studenti senza futuro,agitati dalla riforma Gelmini
  • 25 gennaio 2011162. Anna Jessica Sinan
    Lerner ha ragione, Berlusconi è un cafone e offende le donne
  • 21 gennaio 2011161. Davide Aminian
    l'Italia ha bisogno d'incaricare un vero ministro dell’istru
  • 21 gennaio 2011160. maria teresa savoia
    Sottoscrivo questa petizione, tempo pieno scuola primaria
  • 15 gennaio 2011159. Rasheeda Austin
    Disastri dalla riformaGelmini,dobbiamo salutare conv.inglese
  • 13 gennaio 2011158. Mark Dumpleton
    Sottoscrivo la petizione, classi accorpate e ore cancellate
  • 13 gennaio 2011157. MELISSA MAGGIO
    Gelimini: ridurre ricerca esportando 4 ricercatori su 5
  • 06 gennaio 2011156. Gloria Estefan
    Vendola:demenziale colpire istruzione,ricerca..il paese paga
  • 05 gennaio 2011155. Joel Eben
    Vendola premier sostituirebbe sprechi cn investimenti scuola
  • 04 gennaio 2011154. Marco Talladira
    Pretendere che la Gelmini capisse la costituzione è troppo
  • 03 gennaio 2011153. Ivan Gallozzi (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 29 dicembre 2010152. Paola Rodriguez
    regalo d natale d Berlusca"arriva una stangata da 1016 euro"

vedi tutte le firme

Informazioni

christophe jDa:
Scuola ed educazioneIn:
Destinatario petizione:
Commissioni Parlamentare VI Finanze e VII Cultura, scienza e Istruzione

Sostenitori ufficiali della petizione:
cittadinanza

Tags

costituzione, crisi finanziaria, diritto, gelmini, istruzione pubblica, riforma, scuola gratuita, scuola pubblica, tagli, tempo pieno

Condividi

Invita amici dalla tua rubrica

Codici Per Incorporamento

URL diretto

URL per html

URL per forum senza titolo

URL per forum con titolo

Widgets