appello bergamasco MAI PIU' COMPLICI firma ora

UOMINI: PRENDETE LA PAROLA, MA NON SOLO! FERMATE LA VIOLENZA, FATTI E NON PAROLE!

“L’Italia rincorre primati: sono cinquantaquattro, dall’inizio di questo 2012, le donne morte per mano di uomo….. I nomi, l’età, le città cambiano, le storie invece si ripetono: sono gli uomini più vicini alle donne a ucciderle. Le notizie li segnalano come omicidi passionali, storie di raptus, amori sbagliati, gelosia. La cronaca li riduce a trafiletti marginali e il linguaggio le uccide due volte cancellando, con le parole, la responsabilità.
E’ ora invece di dire basta e chiamare le cose con il loro nome, di registrare, riconoscere e misurarsi con l’orrore di bambine, ragazze, donne uccise nell’indifferenza. Queste violenze sono crimini, omicidi, anzi FEMMINICIDI.
E’ tempo che i media cambino il segno dei racconti e restituiscano tutti interi i volti, le parole e le storie di queste donne e soprattutto la responsabilità di chi le uccide perché incapace di accettare la loro libertà” (dalla petizione “Mai più Complici” di Se non Ora Quando Nazionale, aprile 2012)

Noi donne di SeNonOraQuando Bergamo, aderiamo alla petizione nazionale e ci rivolgiamo ai/alle rappresentanti delle Istituzioni perché passino dalla parole ai fatti.

Firmare un appello, per quanto giusto e condivisibile, per molti e molte che svolgono un ruolo pubblico, è spesso un atto convinto, ma che non può limitarsi alla firma.

Ecco perché, oltre alla sottoscrizione della petizione nazionale, sollecitiamo azioni concrete che vadano a contrastare la violenza e il femminicidio.
Ci rivolgiamo in particolare:

Agli ordini dei giornalisti e degli avvocati perché, quando ricostruiscono un fatto di violenza di genere, utilizzino parole capaci di esprimere la responsabilità maschile (e non usino termini quali “violenza passionale” o “raptus” per giustificare un comportamento criminale)

Alle forze di polizia, perché formino i loro operatori sulla violenza di genere

Alle organizzazioni sindacali, perché promuovano azioni di sensibilizzazioni nei luoghi di lavoro

Alle famiglie, alla scuola e all’Università perché educhino alla nonviolenza;

Agli amministratori degli enti locali e ai politici perché nelle scelte di welfare venga data priorità alle questioni di genere e antidiscriminatorie

Chiediamo specificatamente che, in maniera conseguente, Enti locali e Organizzazioni si costituiscano parte civile nelle cause di violenza sulle donne.

L’attuale situazione di crisi rende ancora più drammatica ed esplosiva la violenza degli uomini sulle donne.

Riteniamo che una forte presenza pubblica maschile nel dibattito contro la violenza degli uomini potrebbe assumere un valore simbolico rilevante e per questo sollecitiamo esplicita adesione e iniziative positive da parte del mondo maschile.

Le donne di SeNonOraQuando Bergamo mentre chiedono un adesione formale a questo appello si assumono il compito di vigilare e verificare perché questi impegni vengano concretizzati in progetti e azioni dandone visibilità attraverso media e network.

Firma La Petizione

Firma con Facebook
O

Se disponi già di un account esegui il login, altrimenti procedi alla registrazione e firma riempiendo i campi qua sotto.
Email e password saranno i tuoi dati account, potrai così firmare altre petizioni dopo aver eseguito il login.

Privacy nei motori di ricerca? Usa un soprannome:

Attenzione, l'email deve essere valida al fine di poter convalidare la tua firma, altrimenti verrà annullata.

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Bacheca

Chi ha firmato questa petizione ha visto anche queste campagne:

Firma La Petizione

Firma con Facebook
O

Se disponi già di un account esegui il login

Commento

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Obiettivo firme
87 / 1000

Firme Recenti

  • 14 aprile 201387. Marta Facoetti (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 03 marzo 201386. Chiara Moro
    Sottoscrivo questa petizione
  • 10 gennaio 201385. lucia nusiner
    Sottoscrivo questa petizione
  • 01 ottobre 201284. alba donadoni (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 08 settembre 201283. Maurizio Bassora
    Sottoscrivo questa petizione
  • 08 settembre 201282. Davide Comotti
    Sottoscrivo questa petizione
  • 06 settembre 201281. danielle marinoni (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 06 settembre 201280. fulvia colleoni (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 06 settembre 201279. Anna Persiani
    Sottoscrivo questa petizione
  • 04 settembre 201278. Maryline Milesi
    Sottoscrivo questa petizione
  • 03 settembre 201277. Gabriella Duse
    Sottoscrivo questa petizione
  • 13 luglio 201276. Katia Lucariello
    Sottoscrivo questa petizione
  • 11 luglio 201275. Rossella Calvi
    Sottoscrivo questa petizione
  • 10 luglio 201274. giogua
    Sottoscrivo questa petizione
  • 03 luglio 201273. francesco zani (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 03 luglio 201272. MARIO GALLI
    Sottoscrivo questa petizione
  • 07 giugno 201271. RedCarnation
    Sottoscrivo questa petizione
  • 04 giugno 201270. Luisa Carla Secchi
    Sottoscrivo questa petizione
  • 03 giugno 201269. gnasse (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 02 giugno 201268. Domenico Pedrali
    Sottoscrivo questa petizione
  • 01 giugno 201267. Matteo Rossi (non verificato)
    Sottoscrivo! Il 9 luglio ne parlliamo alla Festa Democratica
  • 01 giugno 201266. ANGELA ZENONI (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 01 giugno 201265. Miriam Campana
    Sottoscrivo questa petizione
  • 31 maggio 201264. Fausta Deshormes
    Sottoscrivo questa petizione
  • 28 maggio 201263. Kariuscia Cortinovis (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 28 maggio 201262. francesco gilardi
    Sottoscrivo questa petizione
  • 28 maggio 201261. Maria Luisa Baroni (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione

vedi tutte le firme

Informazioni

senonoraquando bergamoDa:
Giustizia, diritti e ordine pubblicoIn:
Destinatario petizione:
uomini

Sostenitori ufficiali della petizione:
Se Non Ora Quando - Bergamo

Tags

bergamo, donne, femminicidio, se non ora quando, snoq bergamo, violenza di genere, violenza sulle donne

Condividi

Invita amici dalla tua rubrica

Codici Per Incorporamento

URL diretto

URL per html

URL per forum senza titolo

URL per forum con titolo

Widgets