adeguamento indennizzi enel firma ora

All’Autorità per l’energia elettrica e il gas
Modifica dei tempi standard per il ripristino della fornitura elettrica e entità degli indennizzi automatici.
Con la presente si propone di modificare, con apposita delibera, i tempi di ripristino della fornitura elettrica.

Tipo di interruzione:
CON PREAVVISO
Grado di concentrazione territoriale: tutti i Comuni, senza distinzione
Standard per BT (bassa tensione): Da 8 ore a 4 ore
Standard per clienti MT (media tensione): Da 8 ore a 4 ore
Indennizzo automatico per clienti BT uso domestico: Da 30 euro a 100 euro

SENZA PREAVVISO
Grado di concentrazione territoriale: tutti i Comuni, senza distinzione
Standard per BT (bassa tensione): Da 8/12/16 ore a 6 ore per tutti i Comuni
Standard per clienti MT (media tensione): Da 4/6/8 ore a 4 ore per tutti i Comuni
Indennizzo automatico per clienti BT uso domestico: Da 30 euro a 300 euro

Con la presente si propone di modificare, con apposita delibera, l’entità degli indennizzi automatici:
Superamento standard Clienti BT uso domestico: Da 30 euro a 100 euro
Per ogni periodo ulteriore: Da 15 euro ogni 4 ore a 50 euro ogni 2 ore
Tetto massimo: Da 300 euro a 1.500 euro

Superamento standard Clienti BT e MT uso non domestico potenza fino a 100 kwh: Da 150 euro a 500 euro
per ogni periodo ulteriore: Da 15 euro ogni 4 ore a 50 euro ogni 2 ore
Tetto massimo: Da 300 euro a 1.500 euro

Superamento standard Clienti BT e MT uso non domestico potenza fino a 100 kwh: Da 150 euro a 500 euro
Per ogni periodo ulteriore: Da 75 euro ogni 4 ore a 150 euro ogni 2 ore
Tetto massimo: Da 1.000 euro a 5.000 euro

Superamento standard Clienti BT uso non domestico potenza superiore a 100 kwh: Da 2 euro/kwh a 10 euro/kwh
Per ogni periodo ulteriore: Da 1 euro/kwh ogni 4 ore a 8 euro/kwh ogni 2 ore
Tetto massimo: Da 3.000 euro a 13.000 euro

Superamento standard Clienti MT uso non domestico potenza superiore a 100 kwh: Da 1,5 euro/kwh a 8 euro/kwh
Per ogni periodo ulteriore: Da 0,75 euro/kwh ogni 2 ore a 5 euro/kwh ogni 2 ore
Tetto massimo: Da 6.000 euro a 20.000 euro

È FATTO OBBLIGO AL FORNITORE DI PROVVEDERE, ENTRO E NON OLTRE L’EMISSIONE DELLA “BOLLETTA” SUCCESSIVA AL DISSERVIZIO, AD EFFETTUARE IL PAGAMENTO DELLE SOMME INDICATE. IN CASO DI NON OTTEMPERANZA, LE SOMME DOVUTE SARANNO MAGGIORATE DEL SAGGIO DI INTERESSE DEL 5% PER OGNI MESE, O FRAZIONE DI MESE, DI RITARDO DEL PAGAMENTO.

Firma La Petizione

Firma con Facebook
O

Se disponi già di un account esegui il login, altrimenti procedi alla registrazione e firma riempiendo i campi qua sotto.
Email e password saranno i tuoi dati account, potrai così firmare altre petizioni dopo aver eseguito il login.

Privacy nei motori di ricerca? Usa un soprannome:

Attenzione, l'email deve essere valida al fine di poter convalidare la tua firma, altrimenti verrà annullata.

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Bacheca

Chi ha firmato questa petizione ha visto anche queste campagne:

Firma La Petizione

Firma con Facebook
O

Se disponi già di un account esegui il login

Commento

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Obiettivo firme
14 / 50000

Firme Recenti

Informazioni

Stefano FlajaniDa:
Giustizia, diritti e ordine pubblicoIn:
Destinatario petizione:
autorità per l'energia elettrica ed il gas

Sostenitori ufficiali della petizione:
Stefano Flajani- esecutivo regionale abruzzo LA DESTRA

Tags

corrente elettrica, disservizio, enel, indennizzi automatici

Condividi

Invita amici dalla tua rubrica

Codici Per Incorporamento

URL diretto

URL per html

URL per forum senza titolo

URL per forum con titolo

Widgets