Una risposta propositiva alla legge 133/08 sign now

LUniversità in Italia è un sistema piramidale e ingessato che non favorisce la crescita dei giovani ricercatori, spesso costretti a migrare allestero con conseguente declino della competitività della ricerca italiana. Le poche risorse sono mal gestite e caratterizzate da enormi sprechi. Allapice della piramide ci sono professori, con limite di età pensionabile nettamente superiore alla media europea e a quella di altre categorie lavorative, che spesso non svolgono alcuna attività di ricerca, ma che per la loro posizione godono di notevoli privilegi. Indipendentemente dalla loro produttività i professori hanno diritto a spazi di laboratorio che a volte non vengono neppure usati, a fondi statali distribuiti a pioggia e così dispersi al vento; inoltre, in molti casi sfruttano la loro posizione per inserire nellorganico persone gradite non sulla base di un curriculum, ma di vincoli di servilità, parentela o di amicizia.
Siamo stanchi di scontrarci quotidianamente con questa realtà fatta di sprechi e di ingiustizie.
I tagli indiscriminati al Fondo Finanziamento Ordinario ( 63,5 milioni /2009; 190 milioni/2010; 316 milioni/2011; 417 milioni/2012 e 455 milioni/2013 come riportato allArt.66 comma 13 Legge 133/08) e lulteriore riduzione del turn-over (20\% delle unità cessate nellanno precedente, in pratica 1 assunzione/5 pensionamenti come riportato allArt.66 comma 7 Legge 133/08), di certo non migliorano questa situazione. Il nostro paese già investe in ricerca circa la metà rispetto alla media europea (0,9\% del PIL in Italia, 2\% in media nel resto della Comunità Europea-da Erawatch Research Inventory), ed è ben lontano dal traguardo del 3\% del PIL previsto dal trattato di Lisbona, ratificato dal governo italiano nel 2000.

PROPOSTE

Dalla nostra posizione, imprigionati alla base della piramide, crediamo sia giusto proporre alcune riforme, già attive in altri paesi, che potrebbero permettere un risanamento del sistema universitario.
1. Proponiamo la riduzione delletà pensionabile di tutti i professori a 65 anni per favorire il ricambio generazionale;
2. Chiediamo lindividuazione di criteri di merito che permettano una valutazione obiettiva e periodica dellattività di ricerca svolta da ogni strutturato, in modo da ottimizzare laccesso a fondi e spazi e da commisurare la retribuzione alla produttività;
3. Riteniamo, a questo proposito, che potrebbe essere utile lesistenza di due carriere universitarie: coloro che si occupano esclusivamente di didattica e chi decide invece di dedicarsi anche alla ricerca. In questo modo si potrebbe evitare lassegnazione a chi non ne fa uso di spazi e fondi, attualmente attribuiti solo in base ad un criterio gerarchico;
4. Chiediamo la possibilità di accedere allassegnazione di fondi per la ricerca anche da parte di personale non strutturato in modo da promuovere lo sviluppo di progetti di ricerca innovativi ed indipendenti;
5. Una volta definiti e applicati i criteri meritocratici di accesso alle posizioni e alle risorse universitarie, chiediamo di ripristinare i fondi statali decurtati dalla legge n.133;
6. Poiché tutte le cariche universitarie sono conferite su base elettiva, vorremmo poter partecipare attivamente alle nomine, in quanto rappresentiamo un gruppo numericamente consistente di lavoratori universitari e siamo attualmente esclusi da ogni potere decisionale.

Sappiamo che il nostro paese ha bisogno di uno sforzo comune per risollevarsi, noi siamo pronti a stringere i denti, ma tutti devono fare la loro parte. E con questo non intendiamo solo i professori universitari, ma anche la classe politica che dovrebbe rappresentarci ma che, a qualunque bandiera appartenga, si concede sprechi e privilegi inammissibili.

Sign The Petition

Sign with Facebook
OR

If you already have an account please sign in, otherwise register an account for free then sign the petition filling the fields below.
Email and the password will be your account data, you will be able to sign other petitions after logging in.

Privacy in the search engines? You can use a nickname:

Attention, the email address you supply must be valid in order to validate the signature, otherwise it will be deleted.

I confirm registration and I agree to Usage and Limitations of Services

I confirm that I have read the Privacy Policy

I agree to the Personal Data Processing

Shoutbox

Who signed this petition saw these petitions too:

Sign The Petition

Sign with Facebook
OR

If you already have an account please sign in

Comment

I confirm registration and I agree to Usage and Limitations of Services

I confirm that I have read the Privacy Policy

I agree to the Personal Data Processing

Goal reached !
300 / 100

Latest Signatures

  • 31 December 2015300. Manuela G
    I support this petition
  • 28 December 2015299. Chiara B
    I support this petition
  • 24 December 2015298. Rosalind G
    I support this petition
  • 24 December 2015297. Diana A
    I support this petition
  • 23 December 2015296. Stefano S
    I support this petition
  • 04 December 2015295. Giovanna R
    I support this petition
  • 03 December 2015294. Claudia T
    I support this petition
  • 05 November 2015293. Alessandra S
    I support this petition
  • 03 November 2015292. Federica T
    I support this petition
  • 21 October 2015291. Michele F
    I support this petition
  • 18 October 2015290. Stefano M
    I support this petition
  • 16 October 2015289. Stefano P
    I support this petition
  • 15 October 2015288. Floriano B
    I support this petition
  • 23 September 2015287. Panizzari P
    I support this petition
  • 31 August 2015286. Marzia Cooke
    I support this petition
  • 30 August 2015285. Giuliani S
    I support this petition
  • 22 August 2015284. Egidio C
    I support this petition
  • 03 August 2015283. Manuela R
    I support this petition
  • 01 August 2015282. Anna Laurae
    I support this petition
  • 21 July 2015281. Magistroni S
    I support this petition
  • 10 July 2015280. Alberto B
    I support this petition
  • 30 June 2015279. Rachele Deg
    I support this petition
  • 15 June 2015278. Daniele P
    I support this petition
  • 13 June 2015277. Federico C
    I support this petition
  • 11 May 2015276. Trude W
    I support this petition
  • 15 April 2015275. Alberto B
    I support this petition
  • 28 March 2015274. Paola C
    I support this petition

browse all the signatures

Information

Dianna LeeBy:
Business and CompaniesIn:
Petition target:
Governo italiano, Rettori universitari

Tags

No tags

Share

Invite friends from your address book

Embed Codes

direct link

link for html

link for forum without title

link for forum with title

Widgets