Srebrenica : Appello a sostegno del risarcimento per i sopravvissuti. sign now

Srebrenica : Appello a sostegno del risarcimento per i sopravvissuti.


Il presente appello ha come obiettivo quello di sostenere la procedura iniziata dalle vittime del massacro di Srebrenica al fine di ottenere il riconoscimento delle responsabilitа nonchй il risarcimento dei danni, i quali sono indispensabili per la sopravvivenza delle vittime.

Infatti, queste ultime non hanno ricevuto nessun aiuto, che avrebbe permesso loro di ricominciare una vita smettendo di arrancare in condizioni cosм precarie e finire con la situazione di irregolaritа nella quale si trova la maggior parte di costoro.

Molte donne vivono nei campi in Bosnia-Herzegovina con i loro bambini e stanno lа con la paura, tuttaltro che remota, di esser espluse. Sopravvivono in uno stato di povertа estrema e continuano a cercare i corpi del marito, del figlio o del fratello.

Conseguentemente, il nostro scopo и quello di costituire una rete di associazioni e individui a sostegno delle vittime, che potrа avere un peso significante solo se saranno numerosi i partecipanti alla lotta.

Il 12 Luglio 2004, i sopravvissuti hanno inviato una richiesta presso lOrganizzazione delle Nazioni Unite. Si tratta di una richiesta in forma amichevole. Nellipotesi in cui lorganizzazione rifiutasse o non rispondesse entro due mesi, la richiesta verrа inviata davanti ad una giurisdizione amministrativa francese.

Gli attori, che hanno dato mandato ad unavvocata francese, sono i sopravvissuti del massacro che fu perpetrato a Srebrenica a partire dall11 Luglio 1995.
Questo crimine, che costituisce una novitа, vede implicata la responsabilitа dellONU perchй a partire del 1993, Srebrenica era stata dichiarata zona di sicurezza da parte del Consiglio di Sicurezza. Conseguentemente, la popolazione era stata disarmata e lasciata sotto la protezione dellONU.

LOnu non solo non ha protetto questa zona ma, viceversa, lha lasciata senza difesa dagli attacchi Serbi, i quali erano giа entrati nella zona e avevano cominciato a schierarsi.

Lesame dei fatti dimostra che linerzia dei rappresentanti dellONU, che avevano rifiutato lappoggio aereo durante le ore che precedevano la caduta della zona, nonostante le forze stesse dellOnu fossero state vittime di aggressioni da parte dei serbi, ha rappresentato per costoro un vero e proprio diritto ad uccidere.

Queste persone avrebbero dovuto essere imparziali, ma limpressione и che abbiano semplicemente eseguito gli ordini del loro Stato.

LOnu, soggetto di diritto internazionale, rimane lunico conpevole e deve rispondere di tutto questo. Kofi Annan, nel suo rapporto sul massacro di Srebrenica riconosce la parte di responsabilitа che concerne lorganizazzione.

In Francia, nonchй in Inghilterra, nei Paesi Bassi, negli Stati Uniti e in Svizzera, dove stanno gran parte dei rifugiati, il vero lavoro consiste nel mobilizzare i mass media e lopinione pubblica intorno a questa situazione, la quale si svolgerа, in un secondo tempo, davanti alla giustizia.
Il dibattito essenziale riguarda la politica internazionale che и stata protratta in Bosnia-Herzegovina da qualche anno, o piu in generale in tutta la zona dellex-Iugoslovia, prendendo in considerazione le problematiche regionali.

Malgrado il lavoro intrapreso da una missione interparlamentare francese, il cui rapporto fu pubblicato nel Novembre 2001, numerose domande rimangono senza risposte.

Una tale situazione non и piu sopportabile per le vittime, che hanno bisogno di conoscere linsieme dei fatti nonchй la veritа, per quanto sia possibile. Una di queste domande riguarda le negoziazioni del giugno 1995, al termine delle quali i Caschi Blu francesi, presi in ostaggio, furono liberati con la contropartita di sospendere gli attachi aerei; si tratta per il momento solo di ipotesi, manca ancora tutto il lavoro di chiarificazione.

Di fronte a un tale massacro, definito genocidio dal TPIY, in una sentenza del 19 Aprile 2004, bisogna lottare ancora per ottenere larresto e la condanna dei principali protagonisti, cioи R. Karadzic et R. Mladic, i quali godono ancora della loro libertа nove anni dopo i fatti !

Mediante unazione giudiziaria, il nostro obiettivo sarа di ottenere il risarcimento dei danni grazie al coordinamento di tutte le associazioni che condividono il nostro stesso scopo.
Pemettere a tutte le donne e ai loro mariti di ritornare nella loro terra per ricominciare a vivere in condizioni decenti costituisce laspetto piu importante.

Sostiene lazione intrepresa a scopo di una richiesta di risarcimento presso lONU.

Potete aiutarci nella nostra azione :

1. Apportando un sostegno politico e morale a questa azione : firmando questa lettera il vostro nome sarа aggiunto allelenco delle persone giа impegnate ;
2. Facendo conoscere questa azione alle persone che vi sono piщ vicine per motivi personali o professionali ;
3. Partecipando alla ricerca di nuovi attori suscettibili di prendere consiglio presso la nostra avvocata ;
4. Aiutantoci finanziariamente (soprattutto per le spese di procedura)


Questa azione avrа un peso sempre piu significante in funzione del maggior numero di cittadini e associazioni che vi parteciperanno.


Associazioni firmatarie : Guernica ADPE, Europe Alternative, Association des survivant(e)s de la Drina-Srebrenica (Suisse), Enfants Europe Bosnie.

CONTATTI :
[email protected]
http://guernica.adpe.free.fr

Sign The Petition

Sign with Facebook
OR

If you already have an account please sign in, otherwise register an account for free then sign the petition filling the fields below.
Email and the password will be your account data, you will be able to sign other petitions after logging in.

Privacy in the search engines? You can use a nickname:

Attention, the email address you supply must be valid in order to validate the signature, otherwise it will be deleted.

I confirm registration and I agree to Usage and Limitations of Services

I confirm that I have read the Privacy Policy

I agree to the Personal Data Processing

Shoutbox

Who signed this petition saw these petitions too:

Sign The Petition

Sign with Facebook
OR

If you already have an account please sign in

Comment

I confirm registration and I agree to Usage and Limitations of Services

I confirm that I have read the Privacy Policy

I agree to the Personal Data Processing

Goal
0 / 50

Latest Signatures

No one has signed this petition yet

Information

Susana GomezBy:
Politics and GovernmentIn:
Petition target:
General Secretary of the United Nations

Tags

No tags

Share

Invite friends from your address book

Embed Codes

direct link

link for html

link for forum without title

link for forum with title

Widgets