Reagire ai rigurgiti fascisti sign now

19 marzo 2008

Il clima verbale di volgarità e violenza in cui si sta sviluppando questa campagna elettorale, non può e non deve lasciare indifferenti.
In nome di una vittoria alle urne si giustificano scorrettezze, si appoggiano candidati più che discutibili, si richiamano legittimandole esperienze aberranti, con le quali l'Italia non riesce proprio a fare i conti. Tutto questo alla luce del sole, come un'ovvia legge dell'esistere.
Nella gestione del potere esistono da sempre compromessi con l'immorale e con l'illecito, più o meno evitabili: è ingenuo non prenderne atto. Ma tale compromesso, fosse anche "un'arte", va comunque considerato una necessità, non una virtù: un passo provvisorio verso il futuro e non uno strumento di cui essere orgogliosi e non certo per ipocrisia. Se in politica l'unico grande peccato è di essere sconfitti, affermarlo con toni normali, farne addirittura uno slogan, è inammissibile per chi rivesta cariche di visibilità sociale: una responsabilità cui nessuno può derogare.
Crediamo all'importanza di una nobile dimensione visibile del fare politica, basata sul rispetto reciproco, che mai si permetta di infrangere quello specchio dove ogni cittadino vede riflesse le proprie virtù civiche: la democrazia. Uno specchio potentissimo nei suoi effetti, ma altrettanto fragile, al punto che anche i sassi scagliati per gioco possono alla lunga frantumarlo e non basterà allora ritrarre la mano né dire di aver scherzato.
Protagonisti della vita sociale e politica italiana stanno comunicando al popolo che tutto è lecito, che ogni ignominia etica e legale è permessa per arrivare al successo. E' la prova che il fascismo, cioè l'inconscia autorizzazione amorale persino a distruggere il proprio avversario pur di prevaricarlo, lungi dall'essere un ricordo, è più di un'attuale minaccia che ci chiama a reagire.

(Riccardo Lenzi, Marco Lombardi, Primarosa Pia)


Sign The Petition

Sign with Facebook
OR

If you already have an account please sign in, otherwise register an account for free then sign the petition filling the fields below.
Email and the password will be your account data, you will be able to sign other petitions after logging in.

Privacy in the search engines? You can use a nickname:

Attention, the email address you supply must be valid in order to validate the signature, otherwise it will be deleted.

I confirm registration and I agree to Usage and Limitations of Services

I confirm that I have read the Privacy Policy

I agree to the Personal Data Processing

Shoutbox

Who signed this petition saw these petitions too:

Sign The Petition

Sign with Facebook
OR

If you already have an account please sign in

Comment

I confirm registration and I agree to Usage and Limitations of Services

I confirm that I have read the Privacy Policy

I agree to the Personal Data Processing

Goal
150 / 1000

Latest Signatures

  • 20 December 2015150. Alida Dim
    I support this petition
  • 08 December 2015149. Matteo F
    I support this petition
  • 18 November 2015148. Michelangelo B
    I support this petition
  • 28 October 2015147. Paola M
    I support this petition
  • 18 October 2015146. Giuliano M
    insegnante
  • 13 October 2015145. Matteo Gonzalez
    I support this petition
  • 08 September 2015144. Loredana M
    iscritta gruppo ANED Torino
  • 29 August 2015143. Gabriella P
    gruppo ANED Torino
  • 25 August 2015142. Claudio G
    iscritto ANED torino
  • 17 August 2015141. Telemaco C
    I support this petition
  • 23 July 2015140. Aldo B
    ISSRA Sassari
  • 14 July 2015139. Pietro P
    gruppo ANED Torino
  • 01 July 2015138. Francesco V
    I support this petition
  • 29 June 2015137. Isabella I
    Borsista SSSC INSMLI - Dottoranda Federico II, Napoli
  • 25 June 2015136. Marcella P
    ISCRITTA AL GRUPPO ANED TORINO
  • 14 June 2015135. Gisella C
    I support this petition
  • 14 June 2015134. Daniela C
    I support this petition
  • 17 May 2015133. Marta B
    iscritta all'aned
  • 19 February 2015132. Angela P
    Non ho nulla d'aggiungere all'appello, sacrosanto. Iscritta al gruppo ANED/TORINO
  • 02 February 2015131. Alessandra M
    I support this petition
  • 24 January 2015130. Carmen M
    I support this petition
  • 10 January 2015129. Maria Pias
    Aosta- Iscritta alla lista aned torino
  • 30 December 2014128. Maura Frank
    I support this petition
  • 28 December 2014127. Maria D
    I support this petition
  • 21 December 2014126. Daniela Dim
    I support this petition
  • 11 December 2014125. Filippo S
    I support this petition
  • 26 October 2014124. Graziella B
    non ci sono parole per definire l'Italia che Berlusconi vuole rappresentare. Speriamo che la gente pensi...

browse all the signatures

Information

Charlie BartlettBy:
Technology and the InternetIn:
Petition target:
Giorgio Napolitano - Presidente della Repubblica italiana

Tags

No tags

Share

Invite friends from your address book

Embed Codes

direct link

link for html

link for forum without title

link for forum with title

Widgets