Petizione sign now

PER LA DIFESA DEI DIRITTI
DEI LAVORATORI MIGRANTI
Firmiamo questa petizione popolare!

La Convenzione delle Nazioni Unite sui Diritti di tutti i lavoratori migranti (e dei componenti le loro famiglie)
A CHE SERVE ?

Perchй firmare questa petizione
I lavoratori migranti, legali o clandestini, sono prima di tutto degli Esseri umani. Il rispetto dei loro fondamentali diritti non possono essere loggetto di alcuna trattativa. Fa parte delle politiche sullimmigrazione di tutti i Governi.
Solo con la ratifica di questa Convenzione da parte di tutti i paesi del mondo permetterа una lotta efficace contro tutte le forme di sfruttamento, di traffico e dingiustizia di cui oggi sono vittime milioni di donne e uomini sul nostro pianeta.
Ecco perchй Emmaus Internazionale ha deciso di mobilitarsi per fare firmare e ratificare questa Convenzione, almeno nei diversi paesi del mondo in cui il Movimento и presente.
La mobilitazione partirа dalla Francia, in occasione del Salone della Solidarietа Emmaus, in programma a Parigi il prossimo 11 giugno 2006.

Ecco il senso della petizione che Emmaus Italia chiede a tutti gli italiani di firmare.
Un modo serio per celebrare lanniversario della nostra Repubblica.

Storia e applicabilitа
La Convenzione relativa ai diritti dei migranti и stata adottata dalla Assemblea dellONU il 18 dicembre 1990, ma и solo dal 1 luglio 2003 che la Convenzione Internazionale sulla difesa dei diritti di tutti i lavoratori migranti e dei componenti le loro famiglie и entrata in vigore.
Importanza di questa Convenzione
Questa Convenzione и uno strumento giuridico importante per la difesa dei diritti umani, in quanto essa costituisce, oggi, il trattato internazionale piщ completo (anche se non il solo) in materia dei diritti degli migranti. Il suo principale obiettivo и di lottare contro lo sfruttamento e le violazioni dei diritti umani dei migranti e di garantire luguaglianza dei diritti tra lavoratori migranti e nazionali.
In effetti, i diritti fondamentali dei migranti sono troppo facilmente disattesi, specie quelli che non si riferiscono ad una delle categorie giа beneficiarie di una protezione giuridica come ad esempio rifugiati, studenti etc, ai quali, peraltro, la presente convenzione non si applica. La violazione dei diritti dei migranti contribuisce ad aumentare la frattura sociale e la perdita di rispetto dello Stato di diritto.

La Convenzione rafforza limpatto di altri testi esistenti e vi apporta novitа importanti :
 i diritti umani fondamentali di tutti i lavoratori migranti, regolari o irregolari devono essere rispettati,
 i diritti delle famiglie dei migranti devono essere rispettati,
 la necessitа di stabilire misure precise in favore al ricongiungimento familiare.

Per quanto riguarda le vittime del traffico di Esseri umani, la Convenzione:
 vuole impedire condizioni di vita e di lavoro disumane, gli abusi fisici e sessuali, i trattamenti umilianti ed offensivi ;
 garantisce il diritto dei migranti alla libertа di opinione, di espressione e di religione ;
 garantisce a tutti i lavoratori migranti una protezione effettiva contro ogni violenza, danno fisico, minaccia o intimidazione da parte di funzionari, singoli, gruppi o istituzioni.

Il fenomeno migratorio : una realtа, non un problema
Contrariamente allidea dominante, i flussi migratori contribuiscono positivamente alla crescita delle societа. Un fenomeno complesso che tocca leconomia mondiale, la demografia, la vita sociale, la storia dei paesi de dei continenti
I migranti sono oggi quasi 200 milioni, cioи quasi il 3\% della popolazione mondiale.
Alcuni governi, soprattutto quelli dEuropa (la Bosnia-Herzegovina и il solo paese europeo ad avere ratificato la Convenzione!) si preoccupano essenzialmente di proteggersi contro i migranti, a volte con misure di espulsioni senza la minima considerazione e rispetto per la Persona umana.

A che punto siamo, oggi ?
Oggi, la Convenzione и applicabile nei 34 paesi che lhanno ratificata.
Dettaglio importante : Tra questi paesi figurano essenzialmente paesi di emigrazione (Algeria, Burkina Faso, Messico, Filippine).
Nessuno dei grandi paesi, come lAmerica del Nord, i paesi dEuropa, ITALIA COMPRESA !, ove vive il 60\% dei migranti, ha ratificato questa Convenzione.
Altri 15 paesi hanno firmato la Convenzione; ciт fa pensare, almeno lo speriamo, che stiano considerando seriamente di ratificarla

Sign The Petition

Sign with Facebook
OR

If you already have an account please sign in, otherwise register an account for free then sign the petition filling the fields below.
Email and the password will be your account data, you will be able to sign other petitions after logging in.

Privacy in the search engines? You can use a nickname:

Attention, the email address you supply must be valid in order to validate the signature, otherwise it will be deleted.

I confirm registration and I agree to Usage and Limitations of Services

I confirm that I have read the Privacy Policy

I agree to the Personal Data Processing

Shoutbox

Who signed this petition saw these petitions too:

Sign The Petition

Sign with Facebook
OR

If you already have an account please sign in

Comment

I confirm registration and I agree to Usage and Limitations of Services

I confirm that I have read the Privacy Policy

I agree to the Personal Data Processing

Goal
0 / 50

Latest Signatures

No one has signed this petition yet

Information

Sofia KaneBy:
Transport and infrastructureIn:
Petition target:
Perchй firmare questa petizione

Tags

No tags

Share

Invite friends from your address book

Embed Codes

direct link

link for html

link for forum without title

link for forum with title

Widgets