PETIZIONE POPOLARE CONTRO IL VANDALISMO sign now

Con la presente noi cittadini di Latina, residenti nei quartieri Q4 e Q5, portiamo ancora una volta alla conoscenza delle Autorità locali la grave situazione di degrado, insicurezza, pericolosità ed invivibilità causata nei nostri quartieri da una costante ascesa del fenomeno del vandalismo che ha raggiunto negli ultimi anni un livello allarmante.

A riprova di questa escalation citiamo solo alcuni degli eventi più eclatanti degli ultimi anni i cui risultati sono oggi sotto gli occhi di tutti, quindi facilmente verificabili con un sopralluogo:


1. le biciclette pubbliche comunali (Centro in Bici) installate nel parco giochi di Via Cherubini sono state distrutte, ripristinate dal Comune e distrutte nuovamente

2. le strutture in legno realizzate nellOasi Verde, i parchi giochi, nonché i quartieri in generale sono quotidianamente imbrattati dai graffiti

3. il parco giochi di via Cherubini è stato distrutto (giostre spaccate, fontanella distrutta etc.)

4. il chiosco di via Cherubini è stato devastato (porte, bagni, finestre tutto a pezzi)

5. alcune panchine sono state divelte e rubate, mentre le altre sono state vandalizzate

6. le catene per lo scolo dellacqua dellAula Verde strappate e distrutte (2 volte)

7. le grondaie di rame dellAula Verde sono state strappate via con gravi danni strutturali al tetto

8. presumibilmente nella notte tra il 7 e l8 dicembre scorso la pavimentazione adiacente il chiosco di Via Cherubini è stata divelta e i mattoni di cemento sono stati sparsi in tutto il parco giochi

9. la maggior parte dei segnali stradali sono stati imbrattati e resi inservibili (con grave rischio per la sicurezza stradale)

10.le ringhiere e le recinzioni in legno del Parco Oasi Verde sono state divelte più volte

11.i vetri delle pensiline alle fermate dellautobus sono stati mandati in frantumi


Chiaramente questa è lopera metodica e indisturbata di vandali criminali che agiscono impunemente da mesi e mesi. Questi reiterati episodi che hanno raggiunto proporzioni inaudite a loro volta determinano conseguenze più gravi, quindi più difficilmente sanabili, quali:

1. degrado
2. abbrutimento sociale
3. perdita di valore dei quartieri
4. terreno di coltura per future e ben più gravi forme di criminalità
5. primo livello rispetto al problema della sicurezza
6. inaccettabile dilapidazione di risorse pubbliche

Per tutti i motivi sopra esposti, noi residenti dei quartieri Q4 e Q5 ci sentiamo completamente abbandonati dalle Istituzioni e percepiamo un crescente senso di insicurezza e frustrazione nel prendere atto che sino ad oggi non siano state poste in essere misure preventive sufficienti. Riteniamo che, se non si prenderà in seria considerazione il fenomeno del vandalismo, vi saranno sempre più gravi conseguenze per la nostra comunità ed il valore della legalità ne uscirà ulteriormente minato, con pericolose ripercussioni sociali.

In considerazione di ciò, noi residenti dei quartieri Q4 e Q5


CHIEDIAMO


che siano adottate efficaci misure di prevenzione e di sicurezza, quali:

1. la vigilanza, che oggi è completamente inesistente. A tale proposito si fa rilevare come il Comandante dei Vigili Urbani nella sua ultima relazione annuale non abbia nemmeno menzionato il problema del vandalismo. (Se non ne parla vuol dire che il problema non esiste!!!!!)

2. pene severe (arresto dei colpevoli, condanna al risarcimento o a lavori socialmente utili)

3. regolamentare la vendita delle bombolette spray (ad esempio obbligare i negozi a creare un registro degli acquirenti)

4. unazione di sensibilizzazione e di educazione presso le scuole e tramite i vari media

5. qualsiasi altra misura utile ad arginare il vandalismo e a garantire la sicurezza e la qualità della vita nei nostri quartieri.

Lassociazione Quartieri Connessi e il sito internet www.q4q5.it promotori di questa iniziativa restano a disposizione per ogni forma di collaborazione che le Signorie Vostre dovessero ritenere utile.

Salvatore Antoci
Presidente associazione Quartieri Connessi

Ferdinando Cedrone
Direttore www.q4q5.it

Sign The Petition

Sign with Facebook
OR

If you already have an account please sign in, otherwise register an account for free then sign the petition filling the fields below.
Email and the password will be your account data, you will be able to sign other petitions after logging in.

Privacy in the search engines? You can use a nickname:

Attention, the email address you supply must be valid in order to validate the signature, otherwise it will be deleted.

I confirm registration and I agree to Usage and Limitations of Services

I confirm that I have read the Privacy Policy

I agree to the Personal Data Processing

Shoutbox

Who signed this petition saw these petitions too:

Sign The Petition

Sign with Facebook
OR

If you already have an account please sign in

Comment

I confirm registration and I agree to Usage and Limitations of Services

I confirm that I have read the Privacy Policy

I agree to the Personal Data Processing

Goal
0 / 50

Latest Signatures

No one has signed this petition yet

Information

Helen FryeBy:
HealthIn:
Petition target:
Al Sindaco di Latina; Al Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri; Al Prefetto di Latina; Al Comandante la Polizia Municipale di Latina; Al Questore di Latina; Al Ministro dell’Interno - Roma

Tags

No tags

Share

Invite friends from your address book

Embed Codes

direct link

link for html

link for forum without title

link for forum with title

Widgets