MOZIONE PER UN PD LAICO E DI SINISTRA - PER RIPARTIRE DOPO LA DISFATTA sign now

MOZIONE PER UN PD LAICO E DI SINISTRA - PER RIPARTIRE DOPO LA DISFATTA



Ormai il risultato elettorale e' acquisito, ed e', in tutta franchezza, un risultato mediocre per il PD.

L'ex CDL sfiora il 54\%, l'ex Unione sfiora il 46\%.



Il primo punto e' quindi che nel paese c'e' stato uno spostamento reale del voto, paragonabile a quello del 1994. Le ultime mura delle vecchie case DC e PCI son definitivamente crollate e gli elettori si spostano da un blocco all'altro. Il canale di questo travaso e' stato sostanzialmente la Lega



Il secondo punto e' il piastrellamento della sinistra radicale. Del loro robusto 10\% un terzo dei voti e' finito a PD e IDV, un terzo si e' rifugiato nell'astensione e un terzo ha votato senza convinzione, guidato da una dirigenza onestamente miope e incapace di rapportarsi seriamente con la realta' sociale italiana.



In sostanza il PD ha tenuto il minimo indispensabile a sinistra ma non ha sfondato al centro. Molti, troppi, l'han votato turandosi il naso per i piu' svariati motivi, ed elettori poco convinti non trascinano gli altri a votare. L'eredita' di Prodi in termini di consenso nel paese ha fatto il resto.



Dunque partiamo da questi dati per capire cosa fare. Dove recuperare i voti che ci mancano?



I piu' facili da recuperare sono gli astensionisti di sinistra. Per questo motivo abbiamo necessita' di parlare di laicita' e questione morale.



Il problema grosso del PD sul primo tema e' che non ha una identita' chiara ma anzi e' ambiguo. Non e' il problema di avere nello stesso partito la Binetti e la Bonino, il problema e' che ci si e' ancora una volta logorati in mediazioni e distinguo. Ora, senza voler insistere oltre con la Binetti che comunque non doveva essere candidata, se non altro perche' non voto' la fiducia a Prodi, basterebbe avere idee chiare e comunicarle di conseguenza, senza aver paura di un dissenso che su temi di coscienza e' sempre fisiologico e senza avere il sacro terrore della Curia Vaticana, perche' tanto per quanto ci si possa edulcorare nel cattolicesimo ruiniano, quei cattolici voteranno sempre per la grande maggioranza per gli altri danoi, e perche' non tutto il cattolicesimo italiano prende ordini dalla Curia romana, sopratutto poi in termini di morale sessuale. Ergo si cominci a parlare con i compagni del PS e li si inviti ancora ad entrare nel PD garantendo loro il pieno rispetto della laicita' dello stato, della scuola pubblica, dei diritti civili



Sulla questione morale invece va benissimo chiedere ai mafiosi di non votarci (salvo poi stupirsi che lo facciano veramente), ma che credibilita' ha un tale discorso se in Campania e Calabria ci inquisiscono consiglieri regionali come se piovesse? E noi si guarda dalla parte opposta? Qua bisogna intervenire col bisturi purtroppo e sara' una cosa che fara' male, molto male. Ma bisogna commissariare il partito in Campania e Calabria e fare un bel repulisti, e anche subito, perche' tanto se non lo facciamo noi lo faranno gli elettori, specialmente quelli che senza lo spettro berlusconiano del voto nazionale non ci verranno a votare



Infine si colga l'occasione di questa sconfitta per cmpletare l'opera di rinnovamento dei quadri del partito, gente fresca, nuova, che venga dall societa' civile, e che possibilmente abbia lavorato e vissuto in mezzo alla gente. Uno dei fattori della sconfitta e' stata anche la compilazione delle liste. Che senso ha paracadutare, ad esempio, Sircana in Campania? Neanche avesse fatto un buon lavoro come portavoce, e lo stesso dicasi per tanti altri. Il rinnovamento va bene, basta che non sia di facciata, anche perche' i nostri elettori, che hanno palato politico sofisticato, se ne accorgono subito.



L'altro blocco di voti su cui dobbiamo puntare e' quello che e' fuggito in direzione Lega. Qui dobbiamo capire che in massima parte e' gente semplice, operai che vogliono farsi imprenditori, piccoli commercianti alle prese co tasse e tassetine, con burocrazia asfissiante, gente schifata dall'immondizia di Napoli e terrorizzata dalla piccola criminalita'



Senza inseguirli sul terreno della xenofobia e del razzismo a queste persone possiamo fare un discorso di semplificazione. Semplifichiamo la loro vita, meno burocrazi,meno certificati, meno scadenze, meno tasse stupide. Queste sono persone che se gli dici che vuoi rimodulare l'irpef non apprezzano (anche perche' lo facciamo in maniera complicata e involuta) ma se gli dici toglo l'ICI, tolgo il bollo capiscono al volo perche' e' un cosa che toccano con mano. Se gli diciamo: eliminiamo i 40 e passa permessi e/o certificazioni per aprire un negozio, capiscono. Se gli diciamo che il magistrato che non ha scritto una sentenza in 8 anni e ha fatto scarcerare dei boss mafiosi DEVE essere cacciato a calci in culo dalla magistratura, capiscono. E nessuna di queste cose e' razzista o demagogica, e' la normalita' di persone normali, che vogliono vivere la loro vita serenamente senza essere costretti a guardarsi alle spalle continuamente.



Come ho detto all'inizio il risultato del PD e' mediocre, il compito di Veltroni era onestamente improbo ma il risultato tutt'altro che esaltante. Lo sfondamento al centro e' fallito, anche se finalmente abbiamo un partito di opposizione di un certo peso che, una volta consolidato, puo' seriamente aspirare alla guida del paese. Per ora c'e' da gestire l'entrata nel PD di DIPietro e dei Radicali, dare un chiaro profilo al partito, recuperare il dialogo con parte del nostro elettorato avendo come scadenza le Europee dell'anno prossimo, che saranno il banco di prova finale per la sua leadership. Se fallira' anche quelle, e' giusto che si faccia da parte.





Oggi comincia una lunga marcia, difficile, ma che potrebbe riservare sorprese, se noi saremo capaci di camminare con umilta' e pazienza.

Sign The Petition

Sign with Facebook sign_with_twitter
OR

If you already have an account please sign in, otherwise register an account for free then sign the petition filling the fields below.
Email and the password will be your account data, you will be able to sign other petitions after logging in.

Privacy in the search engines? You can use a nickname:

Attention, the email address you supply must be valid in order to validate the signature, otherwise it will be deleted.

I confirm registration and I agree to Usage and Limitations of Services

I confirm that I have read the Privacy Policy

I agree to the Personal Data Processing

Shoutbox

Who signed this petition saw these petitions too:

Sign The Petition

Sign with Facebook sign_with_twitter
OR

If you already have an account please sign in

Comment

I confirm registration and I agree to Usage and Limitations of Services

I confirm that I have read the Privacy Policy

I agree to the Personal Data Processing

Goal
0 / 50

Latest Signatures

No one has signed this petition yet

Information

Tags

No tags

Share

Invite friends from your address book

Embed Codes

direct link

link for html

link for forum without title

link for forum with title

Widgets