Lettera aperta a Francesco Rutelli - de urbana architectura sign now

Onorevole Rutelli
desideriamo porre alla sua attenzione alcune considerazioni:
queste muovono da un quadro generale che vede, rispetto alle realtà superiori, ma astratte, di stato e regione, le città quali soggetti politicamente, culturalmente ed economicamente più significativi, dotate di identità e realtà fisica più riconoscibili, nonché di storia e di tradizioni più antiche. E non solo in Italia, ma nel mondo. Energie, competenze, creatività e innovazione sempre più si vanno individuando non genericamente in Inghilterra o negli USA o in Cina, ma piuttosto a Londra, New York o Shangai. E' forse proprio nelle città che si vincerà o perderà la sfida italiana della competizione globale nel prossimo decennio.
Una cosa all'estero ancora ammirano e ci invidiano: le città storiche, la capacità di edificare ambienti urbani di qualità e forse anche quella più generale di produrre artefatti di pregio: "Dal cucchiaio alla città" secondo la sintetica immagine di Rogers. Su questa capacità (indubbia nei nostri predecessori) si può fondare una politica di promozione e di sviluppo. Potremmo persino pensare di esportare la nostra attitudine a creare belle città come recentemente è stato proposto nel quadro di accordi Italia Cina. Ma da qualche tempo e ormai con frequenza crescente vediamo l'attenzione del pubblico, dei media e degli amministratori polarizzata da poche grandi operazioni di rilievo e d'immagine, ma episodiche e non così incisive da riuscire ad aumentare la qualità della vita nelle città. Su queste si scatenano opinioni e polemiche, consensi e critiche, su queste si mobilitano i grandi nomi ed i grandi capitali scaricando così l'intero potenziale adrenalinico della città. Minore attenzione è dedicata al silenzioso ed anonimo processo di trasformazione che operatori pubblici e privati continuano tuttavia a produrre e che edifica - di fatto - la città contemporanea che è poi quella comunemente definita periferia. La Roma poco dentro e poco fuori del GRA - appunto - sulla cui qualità attuale non occorre soffermarsi.
Quanto tempo trascorrerà prima che all'estero ci si accorga che dalle nostre parti i figli non sono più in grado di edificare come i padri? Quanto a lungo una cultura può disattivarsi e trascurare la qualità diffusa del proprio habitat senza perdere un know-how che chiede generazioni per riprodursi? Quante generazioni di cittadini dovranno crescere senza avere la più pallida idea di quanto più bello e più giusto potrebbe essere il loro ambiente di vita a parità di costi sociali? Quando la Roma che tutto il mondo ammira recupererà la propria periferia? Una città non è fatta solo di monumenti, ma soprattutto di tessuti edilizi, di architetture, magari anche modeste, ma non obbligatoriamente volgari e invivibili. Milioni di romani, la quasi totalità, vive in case costruite dal secondo dopoguerra ad oggi. Riqualificare quel patrimonio, quei quartieri, far diventare scommessa urbana il progetto della periferia e dell'edilizia diffusa. Pretendere qualità civile dai programmi di nuova edificazione (nuove centralità, zone d'espansione, ultimo PEEP...). Invertire la logica dello sguardo ravvicinato, l'amministrazione del mordi e fuggi, avviare un processo virtuoso, meno glamour ma più sostanziale e pervasivo, il cui esito si proietti oltre la scadenza dei mandati.....
Onorevole Rutelli che ne direbbe di un impegno in tal senso?

Roma, 2 aprile 2008

Sign The Petition

Sign with Facebook
OR

If you already have an account please sign in, otherwise register an account for free then sign the petition filling the fields below.
Email and the password will be your account data, you will be able to sign other petitions after logging in.

Privacy in the search engines? You can use a nickname:

Attention, the email address you supply must be valid in order to validate the signature, otherwise it will be deleted.

I confirm registration and I agree to Usage and Limitations of Services

I confirm that I have read the Privacy Policy

I agree to the Personal Data Processing

Shoutbox

Who signed this petition saw these petitions too:

Sign The Petition

Sign with Facebook
OR

If you already have an account please sign in

Comment

I confirm registration and I agree to Usage and Limitations of Services

I confirm that I have read the Privacy Policy

I agree to the Personal Data Processing

Goal reached !
100 / 100

Latest Signatures

  • 27 December 2015100. Elena Holmes
    giusto!!
  • 22 November 201599. Alessia Maxwell
    City means also quality of life
  • 07 November 201598. Sergio M
    I support this petition
  • 22 October 201597. Alessandro Farrell
    ooooook
  • 24 September 201596. Luca R
    I support this petition
  • 20 September 201595. Tatjana T
    I support this petition
  • 17 August 201594. Luca Vincent
    I support this petition
  • 15 August 201593. Enrico P
    I support this petition
  • 29 July 201592. Marco C
    E' un tema davvero troppo trascurato che merita una nuova riflessione
  • 18 July 201591. Nicola Vazquez
    I support this petition
  • 02 June 201590. Anna Laurap
    I support this petition
  • 28 May 201589. Teresa V
    I support this petition
  • 07 May 201588. Francesco G
    I support this petition
  • 17 April 201587. Mario Noceraa
    I support this petition
  • 10 April 201586. Valentina G
    I support this petition
  • 20 February 201585. Vincenzo B
    I support this petition
  • 17 February 201584. Fabiana G
    onorevole Rutelli, basta co sto Fuksas e compagnia, fate lavorare pure i giovani
  • 10 February 201583. Claudia B
    I support this petition
  • 01 January 201582. Giovanna G
    I support this petition
  • 27 December 201481. Melissa D
    I support this petition
  • 18 October 201480. Angela S
    I support this petition
  • 08 October 201479. Gianluca B
    I support this petition
  • 12 May 201478. Paolo C
    I support this petition
  • 27 April 201477. Elisabetta Nolan
    I support this petition
  • 17 April 201476. Carlo L
    I support this petition
  • 23 February 201475. Alessio F
    I support this petition
  • 18 January 201474. Daniela B
    I support this petition

browse all the signatures

Information

Christa SaundersBy:
Culture and SocietyIn:
Petition target:
cittadini di Roma

Tags

No tags

Share

Invite friends from your address book

Embed Codes

direct link

link for html

link for forum without title

link for forum with title

Widgets