Giornata del ricordo a Brugherio: non chiedeteci di condividere sign now

Il governo di centrodestra, con la legge del 30 marzo 2004, ha stabilito di celebrare il 10 febbraio (anniversario del Trattato di pace che nel 1947 fissт i nuovi confini con la Yugoslavia) una Giornata del Ricordo per celebrare i martiri delle foibe e dellesodo istriano, fiumano e dalmata: una legge voluta strenuamente da Alleanza Nazionale e incredibilmente avallata dal centrosinistra. Situata a dieci giorni dalla giornata della Memoria, sembra (o и) fatta apposta per equiparare tutto in un unico polverone: tantи che in molti suoi annunci Alleanza nazionale si appropria di questo termine, definendola la Giornata della memoria dellOlocausto degli italiani.
Si tratta di unoperazione vergognosa di revisionismo ideologico, che non serve a migliorare la conoscenza della storia, ma a preconizzare una pacificazione e una memoria condivisa che in realtа и finalizzata a fare sparire, in unindecente par condicio, la differenza sostanziale fra massacratori nazifascisti e chi giustamente si и sollevato e ha combattuto contro di loro.
Cosм possono approfittare di questa canea, soprattutto mediatica, proprio gli eredi di coloro che delle tragedie storiche dellultima guerra sono i massimi responsabili. Rileggere criticamente la storia non vuol dire confondersi di fatto con gli avversari e cadere in un ambiguo pentitismo.
La storia ci racconta che il fascismo fece una politica di sopraffazione e snazionalizzazione di quei territori, che durante la Seconda Guerra mondiale il nostro esercito (insieme ai nazisti) si macchiт di atrocitа di ogni genere in Yugoslavia (come in Albania, Grecia e Russia, e prima in Libia, Spagna ed Etiopia), che realizzт in quelle terre decine di campi di concentramento. Le insurrezioni popolari e le azioni partigiane si rivolsero contro coloro che avevano commesso violenze e soprusi durante il ventennio o si erano macchiati di collaborazionismo e di spionaggio a favore degli invasori tedeschi. Siamo disposti a studiare e ad approfondire i risvolti anche tragici di tutti questi fatti, ma non insieme ai fascisti.
Con loro non abbiamo niente da condividere e concelebrare.
Siamo quindi in radicale disaccordo con il fatto che lAmministrazione Comunale di Brugherio dia alibi a queste operazioni nei locali pubblici e con i soldi pubblici.
Ora e sempre resistenza.


CITTADINI CHE RICORDANO
(primi firmatari)
Maria Brivio ved. Mandelli (pensionata)
Bagni Maria (operaia)
Bellotti Vittorio (iscritto ANPI)
ARCI Blob Arcore
ARCI Area Carugate
ARCI Uisp La Locomotiva Vimercate
Caini Gildo (direttivo SPI Brugherio)
Cernari Danilo (iscritto ANPI)
Cimini Walter (delegato FIOM CGIL)
Di Martino Laura (studentessa universitaria)
Gatti Sergio (direttivo ANPI Brugherio)
Mantegarza Giovanna
Natale Barbara (presidente ARCI Area)
Nani Renato (direttivo SPI Brugherio)
Pallanti Rolando (assessori servizi sociali Brugherio)
Panaro Alberto (direttivo SPI e ANPI Brugherio)
Pastori GianStefano (segretario SPI Brugherio)
Sudati Carlo (iscritto ANPI)

Sign The Petition

Sign with Facebook
OR

If you already have an account please sign in, otherwise register an account for free then sign the petition filling the fields below.
Email and the password will be your account data, you will be able to sign other petitions after logging in.

Privacy in the search engines? You can use a nickname:

Attention, the email address you supply must be valid in order to validate the signature, otherwise it will be deleted.

I confirm registration and I agree to Usage and Limitations of Services

I confirm that I have read the Privacy Policy

I agree to the Personal Data Processing

Shoutbox

Who signed this petition saw these petitions too:

Sign The Petition

Sign with Facebook
OR

If you already have an account please sign in

Comment

I confirm registration and I agree to Usage and Limitations of Services

I confirm that I have read the Privacy Policy

I agree to the Personal Data Processing

Goal
0 / 50

Latest Signatures

No one has signed this petition yet

Information

Danielle StokesBy:
HealthIn:
Petition target:
Tino Casali, presidente ANPI Nazionale

Tags

No tags

Share

Invite friends from your address book

Embed Codes

direct link

link for html

link for forum without title

link for forum with title

Widgets