Diamo a Marco De Paolis il suo giusto conferimento! sign now

IN NOMINE POPULI ITALICE!

In seguito della lettura dellâarticolo âLa vittoria di un pm appena «degradato»â pubblicato su Il Corriere della Sera (data 22/10/2008), riguardo lâingiusto declassamento e il successivo trasferimento, da La Spezia a Verona, cui si è visto vittima Marco De Paolis, una persona degna di essere chiamato magistrato (pardon, ora sostituto procuratore). Cosâè successo in pratica? Marco de Paolis, lavorando nella Procura militare di Roma, ha potuto lavorare sul cosiddetto âarmadio della vergognaâ, ovvero un intero armadio al cui interno câerano molti fascicoli riguardanti le stragi naziste sul territorio italiano⦠le cui ante erano rivolte verso il muro, capite? VERSO IL MURO!!! Per di più, lâarmadio si trovava anche rinchiuso in una stanza con tanto di catenaccio e lucchetto. Venne rinvenuto nel 1994, ma soltanto nel 2005 si è arrivati alla condanna (con gli imputati alla veneranda età di 80 anni).
Orbene, come è stato premiato questo uomo diligente, cui niente a che fare con i suoi colleghi fannulloni e, forse, corrotti? Un uomo che si messo sulle proprie spalle una croce appesantita dal silenzio, della sofferenza dei sopravvissuti e dalla tuttora libera circolazione degli aguzzini?
Semplicemente è stato DEGRADATO!!! Infatti, come riporta lâarticola de Il Corriere:

Il sacrosanto «taglio» delle procure è stato pensato su misura per i magistrati militari che stanchi di non far nulla volevano rendersi utile nell' ordinario. Piccolo dettaglio, la legge, pensata per coloro che giustamente vogliono saltare il fosso non prevede nulla per quelli che rimangono e hanno un incarico direttivo. De Paolis avrebbe titoli per la Corte d' appello o la Procura generale militare. Ma essendo diminuiti i posti disponibili, per lui non è rimasto neppure uno strapuntino. Quindi, declassamento.

Questo Paese, in cui sono nato e cresciuto, ogni giorno mostra pubblicamente il proprio degrado: vi è la mafia che regna, la criminalità dilaga, le leggi sempre aggirate. Gli onesti cittadini diventano vittime del cancro cui è affetto lâItalia, bersagliate dai briganti del ventunesimo secolo o, peggio ancora, dellâipocrita e cieca burocrazia che li tratta da criminali.
Ora io dico: BASTA! Sono stufo dei processi-spettacolo, sono stufo delle sentenze delle Cassazioni che scagionano i criminali con sentenze insensate, sono stufo dellâomertà cui è vittima lâItalia dalla mafia, sono stufo dei politici che si beccano fra di loro quando lâItalia va verso la deriva. Ora io chiedo a voi compatrioti: se avete una coscienza, se volete che la VERA giustizia venga eseguita, se siete stanchi del marciume che questo Paese si sta nutrendo sempre più⦠e, se in un angolo della vostra anima, sentite, a distanza del tempo e dello spazio, lâorrore della guerra e la sofferenza degli innocenti, allora firmate questa petizione: saremo noi cittadini a restituire la carica che ha questo santo uomo gli è stata barbaramente strappata, e riportandolo a Roma, così che potrà continuare il suo giusto lavoro! E, forse, da questa petizione lâItalia potrebbe cominciare a migliorareâ¦

Sign The Petition

Sign with Facebook
OR

If you already have an account please sign in, otherwise register an account for free then sign the petition filling the fields below.
Email and the password will be your account data, you will be able to sign other petitions after logging in.

Privacy in the search engines? You can use a nickname:

Attention, the email address you supply must be valid in order to validate the signature, otherwise it will be deleted.

I confirm registration and I agree to Usage and Limitations of Services

I confirm that I have read the Privacy Policy

I agree to the Personal Data Processing

Shoutbox

Who signed this petition saw these petitions too:

Sign The Petition

Sign with Facebook
OR

If you already have an account please sign in

Comment

I confirm registration and I agree to Usage and Limitations of Services

I confirm that I have read the Privacy Policy

I agree to the Personal Data Processing

Goal
0 / 50

Latest Signatures

No one has signed this petition yet

Information

Glenda StewartBy:
SustainabilityIn:
Petition target:
Popolo italiano

Tags

No tags

Share

Invite friends from your address book

Embed Codes

direct link

link for html

link for forum without title

link for forum with title

Widgets