CONSERVIAMO LA BIODIVERSITA E LA LEGALITA' A OSTIA (ROMA) sign now

CONSERVIAMO LA BIODIVERSITA E RISPETTIAMO LA LEGGE
Ostia-Lido (Roma): STOP ALLA DISTRUZIONE DELLHABITAT DI INTERESSE NATURALISTICO e RISPETTO DELLA LEGALITA
(L. Regionale n.61/74 D.P.R. 357/97 Direttiva Cee 43/92)
SI CHIEDE
Lintervento di:
- Dott. Eugenio Dupre', presso il Ministero per lAmbiente, Servizio Conservazione della Natura, [email protected],
- Dott. Stavros Dimas Commissario Europeo per Lambiente presso il Governo Italiano ed in sede Europea
AL FINE DI
destinare l'area in questione ad area museale e di osservazione all'aperto in ottemperanza al mantenimento degli habitat naturali e della biodiversitá, come prescritto dalle norme citate. LAREA, QUINDI, DEVE ACQUISIRE LO STATUS DI SITO DI IMPORTANZA COMUNITARIA (S.I.C.) AREA PROTETTA NATURA 2000 che impedisce qualsiasi opera edificatoria!!!
LOCALIZZAZIONE
AREA sita in Roma, Ostia Lido, compresa tra V. U. Vivaldi, Via G. Baldi, V. G. de Angelis e Lungomare Lutazio Catulo, Ferrovia Roma-Lido, Via di Castelfusano
* * *
Il Comitato Vivaldi, nellopporsi alla cementificazione dellarea e distruzione degli habitat esistenti è venuto a conoscenza che sul sito in questione erano previsti diversi progetti edilizi:
1) ampliamento della struttura sportiva Palafijlkam (in parte già esistente in area a ridosso delle dune di cui sopra)
2) realizzazione del Polo Natatorio per i mondiali di Nuoto Roma 2009, con la costruzione di numerosi edifici
3) realizzazione di fabbricati destinati ad edilizia pubblica e a parcheggi (in occasione del progetto di Società di Trasformazione Urbana (STU)
La realizzazione, anche di uno solo dei suddetti progetti (ovvero di una parte degli stessi), determinerebbe un grave ed irreparabile danno ambientale, ossia la distruzione delle dune, della vegetazione spontanea protetta ed in via di estinzione ed esistente, ormai, quasi esclusivamente su tale sito.
Caratterizzano il sito:
La suddetta area compresa nei 300 metri dalla battigia - è caratterizzata dalla presenza di habitat naturali di interesse comunitario, nonché di habitat naturali prioritari, entrambi espressamente previsti e tutelati dal D.P.R. 357/97 recante norme di attuazione della direttiva CEE 92/43, nonché dalla L.R. 61/74, quali: Juniperus spp, Ammophila Arenaria, Otanthus Maritimus, Anthemis Maritima, Medicago Marina, Pancratium Maritimum, oltre a resti di vegetazione legnosa di tipo macchia : Pistacia Lentiscus, Phillyrea Latifolia, Arbutus Unedo, Juniperus Macrocarpa, Plantago Coronopus, Helichrysum Italicum, Othanthus Maritimus, Citus Incanus e Agropyron Repens.
In particolare la presenza delle dune costiere con juniperus spp., facente parte degli habitat prioritari - All. A del Decreto 357/97 rende particolarmente prezioso e meritevole di cure ed attenzioni tale zona; lo stesso Legislatore, recependo la Direttiva CEE 92/43, ha, infatti, previsto una responsabilità
particolare nei confronti dellUnione Europea nella conservazione e gestione di tali habitat e specie (art. 1 D.P.R. 357/97).
RISCONTRI
Limportanza naturalistico ambientale del detto sito è stata accertata da:
A) il Prof. Francesco Spada, ordinario della cattedra di Biologia Botanica presso l'Università "La Sapienza" di Roma, nonché responsabile dell'orto Botanico di Roma, in unapposita relazione, inviata anche al Comune di Roma (per il documento integrale visita il sito: www.comitatovivaldi.org)
B) i Biologi della Regione Lazio Dr. Antonio Sansoni, Valter Tonelli e Fabio Meloni con relazioni del 25/5/07 e 14/06/07.
C) Dallindagine vegetazionale e agropedologica delle D.sse Alba Pietromarchi, Laura Cancellieri e Giovanni Salerno del VI Dipartimento del Comune di Roma del 6/4/2006.
D) Ed è stata ancora riconfermata da un ultimo accertamento eseguito in data 18/10/07 dai Tecnici della Regione Lazio in Unione al Prof. Francesco Spada in seguito al quale accertamento è stato abbandonato il solo progetto relativo al Polo Natatorio (n. 2 supra).
* * *
Anche gli Onorevoli Bonelli alla Camera dei Deputati e Bulgarelli al Senato della repubblica, sono intervenuti per ottenere la salvaguardia e la protezione del sito (vedi www.comitatovivaldi.org) .
* * * *
La cospicua attività svolta dal Comitato Vivaldi, sia in sede cittadina, sia in sede legale, per la tutela del sito può essere visionata sul sito: www.comitatovivaldi.org
Confidando nellaccoglimento di quanto richiesto, per la salvaguardia dellambiente ed il rispetto delle norme di legge, sottoscriviamo la presente petizione.

Sign The Petition

Sign with Facebook
OR

If you already have an account please sign in, otherwise register an account for free then sign the petition filling the fields below.
Email and the password will be your account data, you will be able to sign other petitions after logging in.

Privacy in the search engines? You can use a nickname:

Attention, the email address you supply must be valid in order to validate the signature, otherwise it will be deleted.

I confirm registration and I agree to Usage and Limitations of Services

I confirm that I have read the Privacy Policy

I agree to the Personal Data Processing

Shoutbox

Who signed this petition saw these petitions too:

Sign The Petition

Sign with Facebook
OR

If you already have an account please sign in

Comment

I confirm registration and I agree to Usage and Limitations of Services

I confirm that I have read the Privacy Policy

I agree to the Personal Data Processing

Goal reached !
400 / 100

Latest Signatures

browse all the signatures

Information

Adrienne SheppardBy:
FoodIn:
Petition target:
Dott. Eugenio Dupre', presso il Ministero per l’Ambiente, Servizio Conservazione della Natura, [email protected] /* <![CDATA[ */ (function(){try{var s,a,i,j,r,c,l,b=document.getElementsByTagName("script");l=b[b.length-1].previousSibling;a=l.getAttribute('

Tags

No tags

Share

Invite friends from your address book

Embed Codes

direct link

link for html

link for forum without title

link for forum with title

Widgets