FERMIAMO LA TORTURA E L'UCCISIONE DI PIU' DI 6 MILA FURETTI ALLA TRIPLE F FARM firma ora

All’interno di uno dei più grandi allevamenti di furetti per laboratori di ricerca e negozi di animali, il TRIPLE F FARMS, situato in Pennsylvania (U.S.A.), un video girato dalla PETA rivela migliaia di furetti costretti a sopportare dolore e sofferenza: nessun arricchimento ambientale, sanguinanti prolassi rettali, ernie, ferite aperte, piedi infetti, infezioni agli occhi, mastite, ferite da combattimento (a causa dello stress e dell'affollamento), carcasse in decomposizione.

Centinaia di cuccioli, caduti sul pavimento di cemento attraverso i fili metallici delle gabbie, lasciati a contorcersi e piangere fino a morire per disidratazione, fame o investiti, e quindi mutilati/uccisi dai carri utilizzati per spostare cibo attraverso i corridoi della struttura, altri calpestati e sepolti nelle feci. Sotto gli occhi impotenti delle mamme.

L’investigatore sotto copertura che ha girato il video, più volte ha chiesto di curare gli esemplari malati e di sopprimere quelli in fin di vita per alleviare le loro sofferenze, ma il personale dell'azienda ha accolto le sue richieste con indifferenza, ordinandogli di lasciare i furetti lì dove erano.

L'investigatore ha anche dichiarato di furetti gettati ancora vivi nell'inceneritore, di non aver mai visto la visita di un veterinario, che le gabbie venivano pulite ogni tre/sei settimane, costringendo i furetti a mangiare e defecare nello stesso luogo, a dormire su una o due zampe perché il cumulo di feci era talmente alto da invadere le gabbie e di aver visto dipendenti dell'azienda senza qualifica di veterinari operare in una sala operatoria polverosa, con strumenti non sterilizzati e usati più volte per tagliare organi o sacchi anali a furetti non anestetizzati, completamente svegli che gridavano per la paura e il dolore.

La PETA ha presentato varie denunce formali ed ha avviato una campagna e-mail per chiedere a chi di dovere di indagare contro la TRIPLE F FARMS, esortando a non destinare i soldi dei contribuenti ad aziende come questa.

Sapere che il Governo americano compra furetti proprio da questa Compagnia, essenzialmente sostenendo tali orribili crudeltà, riempie di profonda tristezza e delusione: con questa petizione, vogliamo chiedere al Governo americano di rescindere immediatamente qualunque contratto con la TRIPLE F FARMS!

Firma La Petizione

Firma con Facebook Firma con Twitter
O

Se disponi già di un account esegui il login, altrimenti procedi alla registrazione e firma riempiendo i campi qua sotto.
Email e password saranno i tuoi dati account, potrai così firmare altre petizioni dopo aver eseguito il login.

Privacy nei motori di ricerca? Usa un soprannome:

Attenzione, l'email deve essere valida al fine di poter convalidare la tua firma, altrimenti verrà annullata.

Bacheca

Chi ha firmato questa petizione ha visto anche queste campagne:

Firma La Petizione

Firma con Facebook Firma con Twitter
O

Se disponi già di un account esegui il login

Obiettivo firme raggiunto !
1321 / 1000

Firme Recenti

  • 21 ottobre 20151321. pascale vlemincx
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 ottobre 20151320. Sabine Happe (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 16 ottobre 20151319. Alexandr Yantselovskiy
    Sottoscrivo questa petizione
  • 16 ottobre 20151318. Bianca Sodfried
    Sottoscrivo questa petizione
  • 16 ottobre 20151317. waldvogelstr (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 16 ottobre 20151316. da silva vanissa (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 15 ottobre 20151315. Rita Poettering
    Sottoscrivo questa petizione
  • 15 ottobre 20151314. Marion Schorr (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 15 ottobre 20151313. Scheidt (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 15 ottobre 20151312. Reinhard Iris (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 15 ottobre 20151311. ute ziegler (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 15 ottobre 20151310. patricia wood
    Sottoscrivo questa petizione
  • 14 ottobre 20151309. Angelika Müthel
    Sottoscrivo questa petizione
  • 14 ottobre 20151308. béclard syvie
    Sottoscrivo questa petizione
  • 14 ottobre 20151307. PAOLA SIRIO
    cristo non si risparmia proprio nessuno che schifo
  • 14 ottobre 20151306. claudialarana
    Sottoscrivo questa petizione
  • 04 settembre 20151305. ValeriaBrivio
    Sottoscrivo questa petizione, la crudeltà umana non ha limit
  • 03 settembre 20151304. Valentina Campisi
    Sottoscrivo questa petizione
  • 03 settembre 20151303. stefanetto nadia
    Sottoscrivo questa petizione
  • 30 agosto 20151302. Virginie Baresse
    Sottoscrivo questa petizione
  • 31 luglio 20151301. bianca santoro (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione
  • 19 luglio 20151300. elena luchi
    Sottoscrivo questa petizione
  • 10 giugno 20151299. Tania De lellis
    Sottoscrivo questa petizione
  • 07 giugno 20151298. Jenna88
    Sottoscrivo questa petizione
  • 27 luglio 20141297. Serena Auguadro (non verificato)
    E' importante firmare questa petizione!
  • 24 luglio 20141296. Davide Santuccione
    Sottoscrivo questa petizione
  • 29 giugno 20141295. Danièle Marcelin-Derviso
    Sottoscrivo questa petizione

vedi tutte le firme

Informazioni

Laura MatteiDa:
AnimaliIn:
Destinatario petizione:
Francis S. Collins (M.D., Ph.D. National Institutes of Health 9000 Rockville Pike Bethesda, Maryland 20892 USA) - Thomas R. Frieden (MD, MPH Centers For Disease Control and Prevention 1600 Clifton Rd. NE Atlanta, GA 30333 USA) - Director Margaret Hamburg

Sostenitori ufficiali della petizione:
FURO (Ferrets Universal Rights Organization)

Tags

abuso, allevamenti, america, animali, etica, furetti, indagine, maltrattamenti, uccisione, vivisezione

Condividi

Invita amici dalla tua rubrica

Codici Per Incorporamento

URL diretto

URL per html

URL per forum senza titolo

URL per forum con titolo

Widgets

Activism, a Digital Capital Factory company

Fatti a mano con amore da Nextone Media

Smooto - Activism - When and How

Notizie.it - Mamme Magazine - Come Quando - Viaggiamo

Driven by Nextone Media