APPELLO AL GOVERNO PER UN INTERVENTO URGENTE A SOSTEGNO DELLE LAVORATRICI E DEI LAVORATORI DI EUTELIA/AGILE firma ora

I lavoratori e le lavoratrici di Agile/Eutelia, chiedono un intervento urgente del Governo, affinché si ponga in amministrazione straordinaria la società, si sostenga il reddito dei lavoratori e si cominci a riportare all’interno dell’azienda, le attività perse.
I vertici di Eutelia sono stati rinviati a giudizio con accuse pesantissime, in Agile/Omega c’è un’inchiesta in corso che auspichiamo a breve possa portare a nuovi provvedimenti, il tribunale del lavoro di Roma ha sancito l’antisindacalità del comportamento di Eutelia nella cessione di ramo d’azienda (ordinando di rimuoverne gli effetti), il tribunale fallimentare di Roma ha posto sotto sequestro l’attuale Agile.
Cosa altro deve accadere perché il Governo onori le sue prerogative istituzionali e agisca?

I lavoratori sono da mesi senza retribuzione, le poche commesse ancora attive rischiano di essere velocemente perse senza un intervento istituzionale e, proprio questo Governo, che fa del primato della politica sulla magistratura la sua matrice, nel caso dei lavoratori di Eutelia, dice che non può far nulla e rimane in attesa che il Tribunale di Roma decida sull’istanza di insolvenza presentata.
E’ noto a tutti che i lavoratori hanno subito un danno enorme e che le poche prospettive ancora possibili per il rilancio della società e per la costruzione di un percorso di reinserimento dei lavoratori in attività, necessitano di una soluzione istituzionale. La situazione attuale è il frutto avvelenato di un piano speculativo finanziario che, alla luce anche dei fatti più recenti, probabilmente è di “sistema”.
Perché in una vicenda così drammatica e così chiara sul piano delle responsabilità, proprio quello che si autodefinisce il Governo del fare decide di non intervenire abbandonando così ad un drammatico destino duemila lavoratori e le loro famiglie?

L’azione legale, così importante proprio a causa dell’assenza di una iniziativa istituzionale ai massimi livelli, non può e non deve in nessun modo sostituire l’attività propria del Governo e delle istituzioni.

I lavoratori non si trovano in questa situazione per ragioni di mercato ma in seguito ad una operazione speculativa finanziaria che ha prodotto il dissesto della società e la perdita della stragrande maggioranza delle attività. Il Governo può e deve intervenire per ridare a duemila professionisti dell’informatica italiana il loro lavoro.

Per questo riteniamo che si debba far qualcosa da subito, senza attendere le decisioni dei tribunali. Non c’è tempo da perdere e nessuna decisione giudiziaria può giustificare le mancate risposte del Governo!

Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri, on. Gianni Letta, convochi tutte le parti interessate (Comuni, Province, Regioni, OO.SS., Ministero dello Sviluppo, società Eutelia, clienti attuali e passati) e dia seguito agli impegni assunti!

Il Paese è in una crisi drammatica e sempre più persone e famiglie sono in difficoltà, il Governo ed il Parlamento non possono continuare a discutere d’altro!

Firma La Petizione

Firma con Facebook Firma con Twitter
O

Se disponi già di un account esegui il login, altrimenti procedi alla registrazione e firma riempiendo i campi qua sotto.
Email e password saranno i tuoi dati account, potrai così firmare altre petizioni dopo aver eseguito il login.

Privacy nei motori di ricerca? Usa un soprannome:

Attenzione, l'email deve essere valida al fine di poter convalidare la tua firma, altrimenti verrà annullata.

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Consenso al trattamento dei dati personali
Autorizzazione alla comunicazione e/o alla cessione dei dati ai partner e ai soggetti terzi operanti nei settori servizi, editoriale, energia, telefonia, turistico, comunicazione, entertainment, finanziario, assicurativo, automobilistico, largo consumo, organizzazioni umanitarie e benefiche per l'invio di materiale pubblicitario e altre finalità di carattere promozionale e commerciale, a mezzo posta o telefono e/o sistemi automatizzati di chiamata o comunicazione di chiamata senza l'intervento di un operatore e/o comunicazioni elettroniche quali e-mail.

Bacheca

Chi ha firmato questa petizione ha visto anche queste campagne:

Firma La Petizione

Firma con Facebook Firma con Twitter
O

Se disponi già di un account esegui il login

Commento

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Consenso al trattamento dei dati personali
Autorizzazione alla comunicazione e/o alla cessione dei dati ai partner e ai soggetti terzi operanti nei settori servizi, editoriale, energia, telefonia, turistico, comunicazione, entertainment, finanziario, assicurativo, automobilistico, largo consumo, organizzazioni umanitarie e benefiche per l'invio di materiale pubblicitario e altre finalità di carattere promozionale e commerciale, a mezzo posta o telefono e/o sistemi automatizzati di chiamata o comunicazione di chiamata senza l'intervento di un operatore e/o comunicazioni elettroniche quali e-mail.

Obiettivo firme
4269 / 50000

Firme Recenti

vedi tutte le firme

Informazioni

Federico MaioriniDa:
LavoroIn:
Destinatario petizione:
Governo

Sostenitori ufficiali della petizione:
FIOM CGIL

Tags

agile, commissariamento, eutelia, fiom, lavoro, occupazione, omega

Condividi

Invita amici dalla tua rubrica

Codici Per Incorporamento

URL diretto

URL per html

URL per forum senza titolo

URL per forum con titolo

Widgets