Separazione della plastica anche nei piccoli centri di raccolta rifiuti! firma ora

La plastica è il materiale più utilizzato nell'industria; all'anno vengono prodotti 1 milione di tonnellate di rifiuti plastici: vasetti di yoghurt, contenitori per carne/affettati, confezioni per biscotti, contenitori spray per prodotti di pulizie, cofanetti cd, contenitori per shampoo,docciaschiuma,deodoranti, contenitori per gadget elettronici, ecc…  Secondo il compostmagazine (edizione giugno 2012) in media ogni economia domestica riempe un quinto del sacco dei rifiuti con la plastica: separandola, si risparmierebbero per economia domestica 10 sacchi e mezzo l'anno circa. Il risparmio è notevole per quei comuni che hanno già adottato la tassa sul sacco. Secondo un'articolo datato 30 aprile 2013 (La missione impossibile di chi recupera la plastica) del sito swissinfo.ch, non ha senso effettuare una raccolta separata della plastica (eccetto PET e bottiglie in PE) in quanto ne esistono a centinaia ed a volte non è possibile riconoscerne il tipo. Inoltre alcuni prodotti <<sono un miscuglio di varie materie plastiche, ciò che rende la separazione praticamente impossibile>>. Esistono delle macchine con una tecnologia ad infrarossi, che permettono di separare automaticamente i tipi di plastiche e quindi che portano al riciclaggio delle stesse. Queste macchine però, sono al momento utilizzate solo all'estero. In svizzera si fa ancora capo alla manodopera, che non permette quindi di separare tutti i materiali plastici in quanto nei centri di riciclaggio ritroviamo anche pezzi di plastica, dove non è marcato con che tipo di materiale è stato assemblato. Gli svizzeri sono campioni di riciclaggio, questo fa presupporre che tutti noi teniamo all'ambiente e ricicliamo di conseguenza. La tassa sul sacco è sicuramente un'incentivo a separare i rifiuti. Perché non premiare l'impegno dei cittadini aggiungendo la separazione della plastica anche nei centri di raccolta piccoli in modo che le famiglie possano risparmiare un quinto di spazio nei sacchi dei rifiuti? Inoltre si abituerebbe ancor maggiormente la cittadinanza ad una separazione dei rifiuti, in vista di una possibile automatizzazione della separazione di plastiche e del conseguente riciclaggio.

Firma La Petizione

Firma con Facebook Firma con Twitter

Se disponi già di un account esegui il login, altrimenti procedi alla registrazione e firma riempiendo i campi qua sotto.
Email e password saranno i tuoi dati account, potrai così firmare altre petizioni dopo aver eseguito il login.

Privacy nei motori di ricerca? Usa un soprannome:

Attenzione, l'email deve essere valida al fine di poter convalidare la tua firma, altrimenti verrà annullata.

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Bacheca

Chi ha firmato questa petizione ha visto anche queste campagne:

Firma La Petizione

Firma con Facebook Firma con Twitter
O

Se disponi già di un account esegui il login

Commento

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Obiettivo firme
2 / 50000

Firme Recenti

Informazioni

PlasticRecyclingDa:
Verde e AmbienteIn:
Destinatario petizione:
Comuni di tutto il Ticino

Tags

ambiente, rifiuti

Condividi

Invita amici dalla tua rubrica

Codici Per Incorporamento

URL diretto

URL per html

URL per forum senza titolo

URL per forum con titolo

Widgets